Capriolo: gli studenti dell'IC Aldo Moro vincono il progetto '28 Magic World'

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Gli alunni della Sezione Arcobaleno dell’Istituto Comprensivo Aldo Moro di Capriolo (BS) vincono il primo premio per il concorso educativo legato al progetto “28 Magic World – Il cartone cambia vita” per la sezione Scuola dell’Infanzia, promosso da Simba Paper Design in collaborazione con la rivista OKAY!

I bambini si sono distinti tra gli oltre 4.000 studenti coinvolti su territorio nazionale per la creatività e l’ottimo coordinamento tra la parte testuale e le decorazioni applicate sugli animali di cartone, dimostrando impegno ed entusiasmo da parte di tutti i partecipanti. L’elaborato in questione racconta di una storia di libertà e amicizia tra elefanti e cani rappresentati dagli animali di cartone 28 Magic World colorati e decorati con materiali di riciclo.

28 Magic World è un brand creativo dell’azienda Simba Paper Design nato per riportare l’attenzione sui valori del passato, ritrovando il piacere di emozionarsi di fronte alla riscoperta del lato artistico e creativo di ogni persona, attraverso giocattoli e complementi d’arredo moderni e semplici... rigorosamente in cartone. Con questa iniziativa, 28 Magic World, si è fatta portavoce di un nuovo modo di vivere questo materiale semplice, economico ed eco-sostenibile spesso considerato dai più come scarto o materiale povero.
Il progetto “Il cartone cambia vita” rivolto alle scuole dell’infanzia e primarie, lascia libero spazio alla fantasia e alla manualità dei partecipanti dando loro la possibilità di personalizzare gli animali di cartone 28 Magic World facendoli diventare i protagonisti di storie meravigliose. Il concorso è stato veicolato da OKAY!, l’unica rivista interamente dedicata al mondo della scuola che da 15 anni crea un dialogo con gli insegnanti e i ragazzi in tutta Italia.  

Una giuria ha decretato la scuola vincitrice assegnando il primo premio che, per la scuola dell’infanzia, consiste in una casetta con sgabelli per allestire lo spazio gioco comune e permettere ai bambini di divertirsi con un materiale povero ma eco-sostenibile e in grado di accendere la fantasia.

I più letti
Torna su
BresciaToday è in caricamento