I bresciani sempre in macchina: un'ora e mezza al giorno, a meno di 30 km all'ora

I dati dell'osservatorio UnipolSai: Brescia è la provincia dove si utilizza più l'auto (293 giorni l'anno) per più di un'ora e mezza al giorno

Ormai più di un secolo fa, quando il mercato delle auto era ancora ai suoi albori, i mezzi dell'epoca si muovevano a una velocità di circa 40 chilometri orari: e non per i problemi di traffico, ma per i limiti oggettivi di motori e meccanica. Oggi, cento anni più tardi, nonostante i cavalli rombanti e le accelerazioni da pista, ci si muove ancora più lentamente: in tutta la Lombardia non c'è una sola provincia in cui si raggiunga la media dei 40 km all'ora.

Incredibile ma vero, è questo quanto emerge dall'ultimo studio dell'osservatorio UnipolSai sulle abitudini di guida, in seguito all'analisi dei dati delle scatole nere installate sulle automobili: in Lombardia si guida in media un'ora e 19 minuti al giorno, a una velocità di 32 chilometri orari. Rispetto al 2017 i lombardi in dodici mesi hanno percorso quasi 400 chilometri in meno, ma rimangono in auto per 282 giorni l'anno, e la utilizzano anche per tratti più brevi.

Il primato bresciano

Un doppio primato in terra bresciana: è la nostra provincia quella dove l'auto viene utilizzata di più (293 giorni l'anno) e quella che soffre maggiormente il traffico. I dati raccontano, infatti, di una velocità media di appena 27 chilometri orari, e un'ora e 32 minuti al giorno passati al volante. La media di utilizzo bresciana è di 7 giorni in più rispetto al dato nazionale, e di 11 giorni in più rispetto a quello lombardo: i bresciani in un anno percorrono 12.837 chilometri, l'equivalente di un viaggio da Brescia all'Australia.

I dati in Lombardia

Secondo i dati di UnipolSai, in Lombardia si percorrono 11.881 chilometri l'anno, in linea con la media nazionale (11.885 km) ma si utilizza l'auto 4 giorni in meno rispetto al resto d'Italia: il record è di Milano, con 271 giorni di utilizzo per 1 ora e 18 minuti al giorno (contro 1 ora e 25 della media nazionale). Brescia, dicevamo, è la provincia dove l'auto viene utilizzata più a lungo, e dove ci si muove più lentamente: al contrario, è Lodi la provincia più “veloce”, con una media di 37,1 km/h, seguita da Cremona e Mantova (37 km/h) e poi Pavia (35 km/h). 

Per quanto riguarda i giorni in movimento, dietro a Brescia (con 293 giorni l'anno) ci sono Varese (289 giorni) e poi Como e Lecco con 288 giorni. E' sempre Varese a mantenere il primato di provincia più nottambula, con il 4,6% dei km percorsi durante la notte, seguita da Lodi con il 4,4%: Brescia si ferma al 3,91%, ben al di sotto della media nazionale (4,3%). La provincia dove si percorrono più chilometri in auto è quella di Lodi (14.127 km annui), quella dove se ne percorrono di meno è Milano (10.919 km).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Arrivano una Smart e una Fiat 500, poi lo scambio di droga: arrestato cantante

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Morto l'imprenditore Renato Martinelli: ucciso in tre mesi dalla malattia

Torna su
BresciaToday è in caricamento