Autostrade: aumentano i pedaggi (quasi) solo sulle tratte bresciane

Aumenti del 4,88% sulla A21 Brescia-Piacenza e del 3,79% sulla BreBeMi: in tutta Italia incrementi solo in quattro tratte autostradali

Sono solo quattro in tutta Italia le autostrade in cui con il nuovo anno sono aumentati i pedaggi: due di queste interessano anche la provincia di Brescia. Tutti gli altri aumenti, sul 95% delle tratte, sono stati “congelati”, differiti dal decreto Milleproproghe. Lo ha reso noto il Ministero delle Infrastrutture in cui si legge che “il termine per l'adeguamento delle tariffe autostradali relative all'anno 2020 è differito sino alla definizione del procedimento di aggiornamento dei piani economici finanziari predisposti in conformità alle delibere adottate dell'Autorità di regolazione dei trasporti”.

Gli aumenti autostradali

In pratica, il rinvio degli aumenti si riferisce alle concessionarie per le quali il periodo regolatorio è pervenuto a scadenza. Tra queste c'è anche la tratta della A4 da Brescia a Padova, dove appunto i pedaggi non aumenteranno. Diverso il discorso, invece, per le tratte dove le concessioni non sono in scadenza: e quindi per le società Concessioni autostradali venete, per Autovia Padana, BreBeMi e Pedemontana Lombarda.

Quanto aumentano i pedaggi bresciani

Per quanto riguarda la BreBeMi, la celebre A35 dove comunque sono attivi gli sconti fino al 20% per gli utenti Telepass con Best Price, sono previsti aumenti del 3,79%: per completare l'intera tratta, da Chiari a Liscate, ora serviranno 12 euro e 80 centesimi.

Incrementi autorizzati anche per l'autostrada A21, la Brescia-Piacenza: in questo caso i pedaggi aumenteranno del 4,88% (e per andare da Brescia a Cremona ci vorranno quasi 3 euro). Gli aumenti bresciani sono i più alti d'Italia: gli altri rincari, come detto, riguardano la Pedemontana Lombarda (che cresce dello 0,8%) e la tratta gestita delle Concessioni autostradali venete (+1,2%).

Autostrade e pedaggi congelati

Questo infine è l'elenco delle concessionarie dove gli aumenti sono stati congelati: Rav, Sat, Strada dei Parchi, Satap, Milano Serravalle, Brescia-Padova, Autostrade per l'Italia, Asti-Cuneo, Salt (Cisa e Tronco ligure-toscano), Sav, Sitaf, Tangenziale di Napoli e Cas. Sono ancora congelati anche gli aumenti (relativi al 2019) per Ativa, Autostrada del Brennero, Autostrade Meridionali, Autovie Venete e Satap.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'ha massacrata a mani nude, poi è andato al bar": il killer è appena diventato papà

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Nipote 43enne muore dieci giorni dopo la zia: lavoravano nello stesso negozio

  • La tragica fine di Francesca: picchiata e strangolata al parco pubblico

  • Strangolata al parco: fermato ragazzo di 29 anni, è accusato di omicidio

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

Torna su
BresciaToday è in caricamento