Quanti punti ho sulla mia patente? Ecco i modi per verificarlo

Bastano pochi clic oppure una telefonata per verificare il saldo punti della nostra patente di guida: per chi deve recuperare ci sono anche dei corsi

Vi siete mai chiesti a che punto è la vostra patente a punti? Sembra passata un'eternità, la patente a punti è stata introdotta in Italia poco più di 15 anni fa, dall'estate del 2003. L'obiettivo, si disse all'epoca, era quello di ridurre ulteriormente il numero di sinistri stradali: è in quegli anni che si susseguirono le prime modifiche anche ai limiti sul tasso alcolemico per chi  si mette alla guida. Ma come funziona la patente a punti? Ogni automobilista in possesso della licenza di guida parte con 20 punti assegnati.

Come funziona la patente a punti

Punti che possono essere tolti, meglio “decurtati”, in caso di infrazione di qualsivoglia norma del Codice della strada: un sorpasso con la linea continua, l'eccesso di velocità, guida senza cintura, semaforo rosso e altro ancora. Nel caso in cui i punti a disposizione dell'automobilista risultino azzerati, sarà necessario sostenere nuovamente gli esami di teoria e di pratica per il conseguimento della patente. Il meccanismo però funziona anche all'opposto: ogni due anni senza infrazioni la patente viene “ricaricata” di due punti, fino a raggiungere un massimo di 30.

I punti persi possono essere recuperati anche seguendo dei corsi (a pagamento) nelle autoscuole. Il numero dei punti decurtati dalla patente è stabilito dal Codice della strada, con norme specifiche: varia in base alla gravità dell'infrazione commessa. E' bene ricordare che per i neopatentati, ovvero tutti coloro che hanno preso la patente da meno di tre anni, i punti delle sanzioni sono raddoppiati. I neopatentati che non commettono infrazioni guadagnano un punto ogni anno, fino a un massimo di 30.

Corsi di recupero per i punti della patente

Dicevamo dei corsi di recupero per i punti della patente: sono organizzati dalle scuole guida o da altri enti, comunque autorizzati in sede ministeriale. Per i possessori di patente A e B è possibile recuperare fino a 6 punti: i possessori di patenti C, C+E, D, D+E, KA e KB invece possono arrivare a recuperarne fino a 9. Ma quanto costano questi corsi? Per le patenti A e B si può spendere tra i 180 e i 200 euro, per tutte le altre la spesa è compresa tra i 250 e i 400 euro.

Come faccio a conoscere il saldo dei miei punti?

Esistono vari modi per conoscere in “diretta” il proprio saldo punti della patente. Uno di quelli più rapidi è sicuramente per via telefonica: si può chiamare il numero 848 872 872 da telefono fisso. Non è un numero verde, ma costa come una telefonata urbana. Una volta in linea, sarà sufficiente seguire le istruzioni impartite dalla voce guida, da completare con il tastierino numerico.

La verifica online è un'altra possibilità: ogni automobilista in possesso di una licenza di guida può registrarsi sul Portale dell'automobilista, gestito direttamente dal Ministero dei Trasporti. Una volta inseriti i propri dati personali, e quelli della patente, verrà attivato un profilo da cui sarà possibile consultare il proprio saldo. 

Ultima opzione, propedeutica alla penultima: una volta registrati sul Portale dell'automobilista, si potrà consultare il proprio saldo anche attraverso l'applicazione iPatente, a cura della Motorizzazione civile. Disponibile sia per sistemi iOS che Android, la app permette di verificare anche la scadenza del bollo auto e della revisione dei veicoli di proprietà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

Torna su
BresciaToday è in caricamento