Cromature auto e moto: ecco come pulirle e rimetterle in sesto

Cromature auto e moto: guida utile a una pulizia profonda, per rimetterle in sesto come fossero nuove. Attenti allo smog e alla pioggia, e usate prodotti delicati

Anche in una città come Brescia lo smog è una questione all’ordine del giorno: non solo per i danni e i pericoli che può provocare alla salute, ma anche per tutti quegli effetti collaterali non sempre prevedibili. Uno di questi riguarda, ad esempio, le “tracce” che l’inquinamento e i gas di scarico possono lasciare sulle cromature di auto e moto. Certo non è l’unico fattore, anzi: a “sporcare” la situazione ci si mettono anche gli agenti atmosferici, o le strade malmesse. Ma con olio di gomito e pazienza, e una corretta pulizia, possiamo provare a far tornare come nuove le cromature dei nostri mezzi.

La pulizia della carrozzeria

Il primo passo è ovviamente la pulizia della carrozzeria e di tutte le cromature utilizzando prodotti non aggressivi ed uno spazzolino da denti per raggiungere gli angoli più difficili, ad esempio nei cerchioni. E’, inoltre, importante, asciugare accuratamente le varie parti cromate con un panno morbido per evitare la formazione di antiestetiche macchie. In caso di cromature in buono stato è ora sufficiente applicare una cera protettiva che ridona piena lucentezza alle varie parti. 

Prodotti per la pulizia

Se, invece la vostra auto o moto presenta parti arrugginite o ossidate è possibile utilizzare dei prodotti dedicati in grado di far tornare come nuove, tutte le superfici cromate.

Si tratta di prodotti abrasivi che, quindi, vanno utilizzati con estrema attenzione seguendo le indicazioni fornite da produttore, ideali per paraurti, maniglie, cerchi in lega e oggetti cromati di auto, moto o anche presenti in casa. Prodotti da non utilizzare, invece, su plastiche cromate.

Panni e nastri di carta

Per evitare danni è consigliabile proteggere le parti adiacenti alla cromatura con nastro di carta. Prodotti da applicare con un batuffolo di cotone o un panno morbido sulla superficie da lucidare strofinando in modo uniforme; in caso di applicazione su terminali di scarico è importante inoltre attendere che questi si raffreddino per evitare, ovviamente, spiacevoli scottature.

Manutenzione cromature: i prodotti più venduti sul web

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'ha massacrata a mani nude, poi è andato al bar": il killer è appena diventato papà

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Nipote 43enne muore dieci giorni dopo la zia: lavoravano nello stesso negozio

  • La tragica fine di Francesca: picchiata e strangolata al parco pubblico

  • Strangolata al parco: fermato ragazzo di 29 anni, è accusato di omicidio

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

Torna su
BresciaToday è in caricamento