Bollo auto: come e dove pagare

Guida utile al pagamento del bollo auto, la tassa automobilistica di competenza regionale. Ecco dove e come pagare, costi e scadenze

Il bollo auto è una tassa automobilistica di competenza regionale, che tutti i proprietari e gli usufruttuari di veicoli iscritti al Pra, il Pubblico registro automobilistico, sono tenuti a pagare. Dopo l'entrata in vigore della Legge statale 190 del 2014, la tassa automobilistica di proprietà è dovuta anche per i veicoli di età compresa tra i 20 e i 29 anni. Restano esenti i veicoli ultratrentennali, se non adibiti ad uso professionale, per i quali è dovuta solo la tassa di circolazione (30 euro per gli autoveicoli e 20 euro per i motoveicoli),

Come si calcola il bollo auto

L'importo della tassa, sempre relativo a 12 mesi, si calcola in base ad alcuni parametri che variano a seconda della categoria del veicolo (autoveicolo, motoveicolo, ecc.), dei suoi dati tecnici (KW, classificazione euro, portata, peso complessivo), della sua destinazione (trasporto persone, trasporto merci) e dell’uso (proprio, privato, conto terzi). L'importo minimo è di € 20. Le tariffe con importi inferiori devono essere adeguate a tale valore. Sul sito web di Regione Lombardia è allegato il tariffario aggiornato all'anno 2019.

Come e dove pagare

Prima della scadenza Regione Lombardia invia un “Avviso di rinnovo” in cui vengono fornite tutte le indicazioni per eseguire il pagamento del bollo auto che può avvenire:

  • Con domiciliazione bancaria, modalità che, oltre a permettere di risparmiare il 10% dell'importo altrimenti dovuto, consente di eseguire la transazione con l'addebito della sola commissione di € 1,00. A questo link tutte le informazioni utili.
  • On line, attraverso la piattaforma PagoPA, sistema sicuro e trasparente per i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione, gestito da soggetti autorizzati da AGID (Agenzia per l'Italia Digitale) che permette di calcolare e pagare il bollo dovuto per l'anno corrente, i bolli relativi alle ultime tre annualità, anche a seguito del ricevimento di un sollecito o di un'ordinanza ingiunzione.
  • Al servizio si accede:
  1. attraverso il link che si riceve sulla propria casella di posta elettronica, dopo aver compilato questo form (servizio disponibile dalle ore 6:00 alle ore 22:00)
  2. dal sito di ACI dove, se registrati, si può pagare senza inserire i propri dati personali e quelli dei propri veicoli (servizio disponibile dalle 00:10 alle 23:45)
  • Rivolgendosi agli intermediari autorizzati che di norma applicano una commissione pari a €1,87 (diritti di riscossione) cui si possono aggiungere eventuali altri costi per l'accesso al nodo dei pagamenti.
  1. Sportelli, Bancomat (su tutto il territorio nazionale) e home banking del Gruppo Intesa San Paolo, solo per pagamento relativi all'annualità corrente (ai pagamenti tramite bancomat e in home banking non si applicano diritti di riscossione)
  2. Sportelli, Bancomat e home banking degli istituti di Credito convenzionati ACI, vedi elenco in allegato
  3. Sportelli (su tutto il territorio nazionale) e homebanking di Poste Italiane
  4. Tabaccherie abilitate, aderenti al circuito Lottomatica o convenzionate con Banca 5 Spa
  5. Ricevitorie Sisal abilitate, presenti sul territorio lombardo
  6. Agenzie Pratiche Automobilistiche autorizzate, associate alle reti Aci, Avantgarde, Isaco, Sermetra, Stanet. Dove è anche possibile far aggiornare i propri dati qualora dall'avviso di pagamento risultino inesattezze

Nota bene: la ricevuta generata dal sistema deve essere conservata fino al 31 dicembre del terzo anno successivo al pagamento. Ma non è più necessario esporla o conservarla sul veicolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento