Come pagare la bolletta della luce

Quando arriva la bolletta della luce, c’è da pagare: ecco tutti i modi possibili per togliersi un peso, dalla domiciliazione bancaria al classico bollettino postale

Esistono tantissimi modi per pagare la bolletta della luce, purché la si paghi: dopo il primo avviso di mancato pagamento di solito ne arriva un secondo, e spesso quando arriva la raccomandata può essere davvero troppo tardi. In caso di messa in mora, infatti, il primo effetto pratico è la diminuzione della potenza erogata fino al 10% del totale: quanto basta per salvare il salvabile, ad esempio per mantenere acceso il frigorifero. Ecco perché, problemi economici a parte, è importante pagare sempre in tempo, onde evitare situazioni ben peggiori.

Bollettino postale 

E’ considerato il metodo “classico”: il bollettino postale è infatti allegato nella bolletta della luce ogni volta che vi arriva a casa. Non servono molte spiegazioni: il bollettino infatti è già compilato, con il vostro nome e il vostro indirizzo, oltre ovviamente al destinatario – il fornitore di energia elettrica – a cui sarà da versare la somma dovuta. Lo si paga direttamente negli uffici postali: sul sito web delle Pagine Bianche è possibile consultare tutti gli uffici postali della città di Brescia.

Domiciliazione bancaria

Se il bollettino è il metodo “classico”, questa è la metodologia più “tranquilla”: parliamo della domiciliazione bancaria, modalità di pagamento che prevede l’addebito diretto, sul vostro conto corrente, il giorno esatto della scadenza della bolletta. Il fornitore di energia elettrica preleverà i soldi direttamente dal conto, a costo zero: impossibile che ci sia una dimenticanza. Certo è bene averli sempre, i soldi sul conto. La domiciliazione bancaria (ma dipende dal gestore) può essere attivata telefonicamente, in via telematica, direttamente in banca oppure in posta.

Bonifico bancario

Come per il bollettino, anche il pagamento della bolletta con bonifico bancario può essere effettuato in autonomia entro i termini di scadenza del vostro “conto luce” mensile o bimestrale. Gli estremi sono solitamente allegati alla lettera cartacea che vi arriva a casa: il bonifico può essere effettuato sia fisicamente, in banca, che da casa con il proprio servizio di homebanking, da computer, tablet o smartphone.

Carta di credito

Un metodo di pagamento che non si differenzia molto dalla domiciliazione bancaria: anzi, è la stessa cosa, solo che invece che dal conto corrente i soldi della bolletta vengono scalati dal plafond della carta di credito. Meglio verificare questa possibilità con il vostro fornitore di energia elettrica: è bene verificare anche le tipologie di carte di credito che vengono accettate. Con i marchi più diffusi non si sbaglia mai: Mastercard, Visa o American Express.
 

Potrebbe interessarti

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • La ciclabile dei sogni batte ogni record: in un anno visitata da 325.000 persone

  • Biscotto di anguilla, baguette di lumache: i migliori ristoranti bresciani per il Gambero Rosso

  • Mangiare piccante fa bene o fa male? Tutti i segreti del peperoncino

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Sfonda il parabrezza, sbalzato sull'asfalto per diversi metri: muore a soli 26 anni

  • Scendono dall'auto in panne, travolti e uccisi sulla Statale: morti due ragazzi

  • Orribile tragedia sulla strada: muore con la testa schiacciata dal camion

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

Torna su
BresciaToday è in caricamento