Università Cattolica: nuovo corso di laurea in Scienze turistiche e valorizzazione del territorio

Iscrizioni aperte per il nuovo corso di laurea in Scienze turistiche e valorizzazione del territorio dell’Università Cattolica di Brescia

Sarà operativo dall’anno accademico 2019/2020 all’Università Cattolica di Brescia il nuovo corso di laurea triennale in Scienze turistiche e valorizzazione del territorio, della facoltà di Lettere e Filosofia. Le iscrizioni sono già aperte – tutte le informazioni a questo link – fino ad esaurimento posti, con il criterio cronologico semplice: le domande di immatricolazione vengono accolte in ordine cronologico di riserva del posto, fino ad esaurimento degli stessi. Il nuovo corso di laurea fa parte della classe di laurea L-15 Scienze del turismo.

Le caratteristiche del corso

Il corso triennale, pur dotato di caratteristiche professionalizzanti, grazie al suo carattere pragmatico ed orientato allo sbocco professionale ottenuto con stage anche all’estero, prepara ai profili di approfondimento delle lauree magistrali in Progettazione e gestione dei sistemi turistici (LM 49) e in Informazione e sistemi editoriali (LM 19).

A tale scopo la formazione fornita dal corso di laurea è basata su alcune aree del sapere che - se considerate in modo integrato - forniscono al futuro professionista le chiavi per interpretare e gestire le dinamiche di un settore economico complesso come quello del turismo:

  • le aree del sapere linguistico;
  • le aree del sapere giuridico-economico;
  • le aree del sapere territoriale, sociologico e della comunicazione.

Dettagli del corso

La specificità della preparazione fornita dal corso è legata al conseguimento di competenze, conoscenze e abilità all’interno dei seguenti obiettivi:

  • attenzione per struttura ed economia delle imprese, in riferimento ai problemi di comunicazione e qualità dell’offerta nell’attuale contesto di mercato globalizzato e di alta concorrenzialità tra le grandi regioni turistiche nazionali e mondiali;
  • attenzione specifica alla valorizzazione delle risorse territoriali, intese come fattore di attrattività dei flussi turistici da declinare sulla base delle mutevoli esigenze di consumo da parte del mercato, legate tanto alle specificità fisiche e paesaggistiche dell’ambiente naturale, quanto al patrimonio culturale, materiale e immateriale, maturato nei secoli attraverso l’evoluzione delle identità locali;
  • adeguata preparazione negli strumenti di comunicazione, dalle lingue orientate alla comunicazione turistica, ai mezzi tecnologici ed informatici per l’elaborazione dei dati inerenti il fenomeno turistico, nell’interpretazione economica e territoriale del fenomeno, nella comunicazione al mercato e alle imprese fruitrici di servizi.

I laureati sapranno utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, almeno due lingue moderne del continente europeo, oltre a quella italiana, utilizzate nello specifico ambito turistico e saranno in grado di utilizzare i principali strumenti informatici e della comunicazione telematica. Il corso si articola in un unico profilo.

Dopo la laurea: opportunità di lavoro

Il laureato in Scienze turistiche e valorizzazione del territorio può trovare una collocazione nei seguenti ambiti occupazionali:

  • Pubblica Amministrazione ed Enti Locali (funzionari di enti territoriali o consulenti nello studio e promozione del turismo e dello sviluppo locale)
  • Progettisti di piani di sviluppo territoriali
  • Progettisti di strategie di gestione del patrimonio culturale e turistico
  • Professionisti della comunicazione, dell'offerta e della formazione turistica
  • Libere professioni e imprese start up
  • Responsabili di aziende turistiche
  • Consulenti di azienda, di enti locali e per la governance territoriale
  • Responsabili di attività ricettive e dirigenti di catene alberghiere e di ristorazione
  • Responsabili di grandi strutture o catene termali
  • Dirigenti di imprese di trasporto orientate alla mobilità turistica
  • Esperti di marketing per le imprese del turismo
  • Organizzatori di eventi, itinerari e prodotti turistici
  • Revenue manager

Nuove professioni legate al turismo sostenibile, ambientale ed esperienziale:

  • Promotore di sviluppo turistico sostenibile
  • Tecnico in gestione di turismo ambientale
  • Storyteller di specifici beni culturali materiali e immateriali (guida spirituale)
     

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Progetto Eduscopio: licei e istituti tecnici, le migliori scuole della provincia

  • Studiare online, anche da casa: boom di iscrizioni alle università telematiche

  • Boom di iscrizioni all'Università di Brescia: +16% di immatricolati "puri"

  • Desenzano: una festa in piazza per celebrare i 40 anni della scuola alberghiera

  • Hostess o steward: ecco come diventare assistente di volo

  • Open Day CFA: il Centro di Formazione Avanzata di Brescia compie 18 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento