Laurearsi a Brescia dopo i 40 anni: consigli su quali corsi seguire

Non è vietato iscriversi all'università anche dopo aver superato i 40 anni: ecco alcuni utili suggerimenti per scegliere i corsi e le facoltà più adatte

Qualche tempo fa ha fatto tanta tenerezza la storia di Giuliano Marchesini, quando a quasi 80 anni è riuscito a laurearsi in Lettere all'Università Cattolica di Brescia: per una vita intera ha fatto il contadino, ma la sua passione per la letteratura (e la poesia, soprattutto) gli aveva fatto guadagnare l'appellativo di “poeta”. Se ce l'ha fatta lui, meglio non scoraggiarsi: sono tante infatti le persone che una volta superati i 40 anni decidono di iscriversi all'università per vari motivi, tra cui migliorare la propria posizione lavorativa, oppure incrementare il proprio bagaglio culturale, le proprie passioni.

Laurearsi dopo i 40 anni: scelta del corso e dell'università

Il primo passo ed il più importante è ovviamente la scelta del corso e dell'università. E’ in generale consigliabile intraprendere un percorso di studi con la formula triennale che permette di ottenere un titolo di studio in tempi relativamente brevi. Per chi è alla ricerca di nuovo lavoro è, inoltre, fondamentale informarsi su quali sono le lauree più richieste sul mercato con profili over 40. 

Se possibile evitare corsi con frequenza obbligatoria, fattore che potrebbero rallentare il percorsi di studi in particolare per gli studenti lavoratori. Ricordiamo, inoltre, che alcuni atenei prevedono lezioni serali e appelli pensati per gli studenti-lavoratori o per chi ha particolari esigenze. Molte facoltà prevedono, inoltre, l'iscrizione part-time: un regime di tempo parziale che consente di concordare con l'università la durata degli studi, in base alle proprie esigenze di tempo e di impegno. Formula che può consentire anche una riduzione dei costi d’iscrizione all'università. 

Laurearsi dopo i 40 anni: atenei telematici

Chi non ha il tempo di seguire i tradizionali corsi di laurea può rivolgersi ai vari atenei telematici presenti nel nostro Paese. Università online che consentono di seguire le lezioni tramite PC, smartphone e tablet, scaricare il materiale di studio da Internet e sostenere gli esami nelle sedi più vicine a casa.

Nel nostro Paese sono disponibili corsi di laurea via web promossi sia da università tradizionali molto note come il Politecnico di Milano e La Sapienza di Roma, sia atenei completamente virtuali come L’Unipegaso. Atenei su Internet che offrono un’offerta formativa davvero ampia con corsi di laurea come Giurisprudenza, Ingegneria, Scienze turistiche ed Economia aziendale.

Università a Brescia

L'università più conosciuta, e ovviamente più frequentata, è l'Università degli Studi di Brescia, università statale italiana fondata nel 1982 (il rettore ad oggi è Maurizio Tira). Gli ultimi dati disponibili raccontano di circa 15mila iscritti alle varie facoltà, con circa 600 docenti e ricercatori a cui si aggiungono più di 500 dipendenti tecnici e amministrativi. A Brescia è presente anche una sede dell'Università Cattolica, università privata di caratura nazionale (con sedi anche a Milano, Piacenza e Cremona, Roma) che conta 42 corsi di laurea triennali, 46 corsi di laurea magistrali e 7 corsi di laurea magistrali a ciclo unico.

Corsi universitari: le guide più vendute sul web

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Progetto Eduscopio: licei e istituti tecnici, le migliori scuole della provincia

  • Studiare online, anche da casa: boom di iscrizioni alle università telematiche

  • Boom di iscrizioni all'Università di Brescia: +16% di immatricolati "puri"

  • Desenzano: una festa in piazza per celebrare i 40 anni della scuola alberghiera

  • Hostess o steward: ecco come diventare assistente di volo

  • Open Day CFA: il Centro di Formazione Avanzata di Brescia compie 18 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento