#ioleggoperché: compra un libro e donalo alle biblioteche delle scuole

Prosegue fino a domenica l'edizione 2019 di #ioleggoperché, la più grande raccolta di libri a sostegno delle biblioteche scolastiche: scuole e librerie bresciane

Bambini e ragazzi di #ioleggoperché con il testimonial Rudy Zerbi

E' partita alla grande la nuova edizione di #ioleggoperché, una grande raccolta di libri a sostegno delle biblioteche scolastiche: la più grande iniziativa nazionale di promozione alla lettura, organizzata dall'Associazione nazionale editori. Grazie all’energia, all’impegno e alla passione di insegnanti, librai, studenti ed editori, e del pubblico che ha contribuito al successo di #ioleggoperché, finora sono stati donati alle scuole oltre 600.000 libri, che oggi arricchiscono il patrimonio librario delle biblioteche scolastiche di tutta Italia.

Anche quest’anno, da sabato 19 a domenica 27 ottobre, nelle librerie aderenti sarà possibile acquistare libri da donare alle Scuole dei quattro ordinamenti: infanzia, primarie, secondarie di primo e secondo grado. Al termine della raccolta, gli Editori contribuiranno con un numero di libri pari alla donazione nazionale complessiva (fino a un massimo di 100.000 volumi), donandoli alle Scuole e suddividendoli secondo disponibilità tra tutte le iscritte che ne faranno richiesta attraverso il portale.

Come funziona #ioleggoperché

Per nove giorni, appunto fino a domenica 27 ottobre, tutti i cittadini potranno recarsi in una delle 2.392 librerie (anche bresciane) aderenti all'iniziativa, per acquistare e poi donare un libro alla scuola gemellata del proprio territorio. I numeri dicono già che sarà un'edizione da record: le scuole partecipanti, di ogni ordine e grado, sono ben 15.252, per un totale di circa 140mila classi in tutta Italia (tra infanzia, primarie, secondarie di primo e secondo grado) e quasi 3 milioni di bambini e ragazzi. 

#ioleggoperché anche a Brescia e provincia

Sono tantissime le librerie, e soprattutto le scuole, di Brescia e provincia che hanno aderito (con entusiasmo) all'iniziativa. Sulla pagina web dell'evento nazionale, è possibile – con un comodo motore di ricerca per provincia e per paese – consultare l'elenco completo delle librerie (a questo link) e degli istituti scolastici (a questo link) che partecipano a #ioleggoperché.

Solo a Brescia città, per intenderci, si contano ben 37 istituti scolastici aderenti, dal centro storico alle periferie. Questo invece è l'elenco delle librerie cittadine iscritte all'iniziativa: Asterisco Libreria Bistrot in Contrada delle Bassiche 7 (telefono 333 2472115), La Libreria dei Ragazzi in Via San Bartolomeo 15 (telefono 030 3099737), Libreria Libraccio in Corso Magenta 27D (telefono 030 3754342), Libreria Librelma in Via Montello 47 (telefono 030 390261), Libreria Paoline in Via Trieste 30A (telefono 030 42281), Nuova Libreria Rinascita in Via della Posta 7 (telefono 030 3755394).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non solo il "classico": viaggio nel miglior liceo della provincia di Brescia

  • Inaugurazione dell'anno accademico: in Università arriva anche il ministro Bonetti

  • Geometri cercasi per la Provincia di Brescia: opportunità di stage per neodiplomati

  • Università di Brescia: nuovo Master in "Automazione sostenibile e intelligente"

  • Brescia: una "colazione 4.0" per laureandi o neolaureati in ingegneria

  • European Landscapes: opportunità di mobilità transnazionale per i giovani

Torna su
BresciaToday è in caricamento