Con Liberidì Festival 4 serate di musica, birra e stand gastronomici

  • Dove
    Campo sportivo
    Indirizzo non disponibile
    Provaglio d'Iseo
  • Quando
    Dal 09/06/2016 al 12/06/2016
    Apertura festival alle 19; inizio concerti alle 21
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Sito web
    facebook.com
Dellino Farmer - Foto: Ufficio Stampa

PROVAGLIO D'ISEO - L'associazione Liberidì, col patrocinio del Comune di Provaglio d'Iseo, promuove dal 9 al 12 giugno Liberidì Festival al campo sportivo di Provaglio d'Iseo. Il festival Liberidì è nato nel 2015 con l'intenzione di promuovere musica originale, l'anno scorso è stato l'ultimo di 10 eventi realizzati nel comune di Provaglio d'Iseo. Quest'anno saliranno sul palco tutti gruppi bresciani.

Ingresso libero. 

Birra e stand gastronomici

Domenica pranzo su prenotazione 

Dalle 19 alle 20 1 litro di birra a 6 euro

L'evento si terrà anche in caso di pioggia.

Infoline: 335 15 88 831

PROGRAMMA DEL FESTIVAL

Giovedi 9 giugno

DELLINO FARMER

Dellino Farmer, definito una "mosca bianca" nel panorama musicale lombardo poiché è (ad oggi) il solo e l’unico rapper dialettale in questa regione. Lui ama definirsi creatore del "BIORAP" un ramo nuovo di questo genere prettamente urbano e cittadino, Dellino ci parla di campagna, cucina contadina, gente di paese con i suoi pregi e i suoi difetti. Dopo i successi come "Italian Farmer" assieme al collega Rinaldi, Dellino pubblica nel 2011 la cover di Fabri Fibra "Rap Cottimistico" che riscuote un enorme successo di pubblico in quel periodo.Recentemente viene pubblicato da Mr Er Piotta sulla Street Art di HIT MANIA 2014 (compilation dei talenti emergenti) con due brani e vince su RADIO 105 il Festival di San Jimmy promosso dalla fortunata trasmissione "Zoo di 105". Nel 2016 con il nuovo disco "Riciapet", Dellino è attualmente in tour per la lombardia.

Venerdi 10 giugno

ARTEMISA

Gli Artemisa sono un gruppo altern-rock nato in provincia di Brescia(Provaglio d'Iseo/Camignone) nell'estate 2015 composto dai fratelli Corsini, Alessandro (voce e chitarre) e Matteo (tastiere, sintetizzatori) ai quali si sono uniti Jacopo Rossi(batteria) e Francesco Frati (chitarra basso). Il progetto si propone di comporre brani originali con testi in Italiano lasciandosi trasportare dal puro piacere musicale. Chiuso in studio per quasi un anno propone un repertorio con 12 brani aventi le più diverse atmosfere. A febbraio 2016 registrano presso la Taverna Studio di Marco Giuradei il loro primo ep avente tre tracce ( Chiemra, Radebor, Venere).

SLICK STEVE AND THE GANGSTER

Quartetto esplosivo formato nel 2011 a Brescia. L’idea è nata da Slick Steve (alias Stephen Hogan), cantante e showman madrelingua inglese e Alle B.Goode, giovane e talentuoso chitarrista riconoscibile per il suo stile Rock’n Roll. A sostenere la sezione ritmica si sono aggiunti, in seguito, due abili artisti bresciani: Michele Zuccarelli Gennasi (batteria) e Pietro Ettore Gozzini (contrabbasso). Ad arricchire la formazione con strumenti a fiato, spesso si aggiunge il polistrumentista David Hogan (cugino di Slick Steve), talentuoso musicista dello Yorkshire (UK). Il “quinto gangster” aggiunge extra carica allo show dividendosi tra saxofono, tromba e clarinetto. La band licenzia l’omonimo disco d’esordio nel 2013 registrato a Savignano sul Rubicone nei GO DOWN STUDIOS, e vede la luce appunto per l’omonima label. Il disco raggiunge un numero ragguardevole di copie vendute, molto grazie all’incredibile mole di concerti sostenuta dalla band. È appunto in sede live che la band raggiunge il proprio apice. Nei successivi 2 anni la band intraprendo un imponente tour avvicinandosi a quasi 200 date tra Italia e Germania. Ad aprile 2015 vede la luce “ON PARADE” il DISCO (in maiuscolo) di Slick Steve & the Gangsters! Incredibile disco dalle mille sfaccettature, si denotano pezzi più noir ed intimi fino ad esplosioni di energia. 

Durante la serata Action Painting

Sabato 11 giugno 

POTAPORCO

Dal 2009 i Potaporco sono ancora all’attivo con una nuova e piu’ ricca formazione, composta da chitarra, basso, batteria, voce, cori, tromba, trombone. Grazie al costante lavoro e alla voglia di esibirsi dei ragazzi le vibrazioni trasmesse sono ancora genuine e positive. Presenta canzoni ironiche che inglobano personaggi stravaganti, situazioni realiste e bizzarre raccontate in suoni allegri e spensierati e con melodie semplici e dirette sulla vita di tutti i giorni. C’è stato un periodo, intorno al 2010-11 in cui la band ha lavorato per creare brani più studiati e riflessivi che trattano temi più sensibili e meno immaturi denunciando problemi ambientali (“La guerra per l’acqua”), politici (“Libertà”) e sociali (“L’uomo nero” o “La cascina”) che assieme ad altri faranno parte del terzo album dei Potaporco: “Conquistadores”. La data del 17 Marzo 2012 segna l’uscita del primo disco dei Potaporco intitolato “I Pomodori Della Nonna di Otis”, un disco “vecchio stampo” con le canzoni più impulsive della band (testi scritti dal 2004 al 2008). Il 12 settembre 2013 i Potaporco sgommano sul palco del Botticino Fusion Festival (Botticino Tollera) insieme a Garrapateros entrambe le formazioni sono “fresche” di aperture galattiche (Skatalites per i Pota e  Ska-p per i Garrapateros) e passano un piacevole giovedì sera in compagnia dello staff Fusion. Il Maiale lo sapeva e con l’occasione presenta “L’accendino” il secondo lavoro ska punk che contiene testi e musiche scritti dal 2006 al 2012 quindi sia brani più impulsivi e adolescenziali (con un “tiro” simile al primo album) sia di composizione più recente e che si discosta un poco dal genere. Aspettiamo il risveglio del maiale che attualmente è in letargo.

JAKALA

La Jakala Reggae Band nasce a Brescia nel Settembre 2012 da un'idea di Andrea Paderno (batteria) e Michele Pellegrini (basso). Poco alla volta sono venuti ad aggiungersi gli altri componenti della band, raggiungendo in breve tempo una formazione completa. La band è caratterizzata da un binomio di voci soliste, accompagnate da un sound giovane volenteroso di apprendere insegnamenti dalle radici della musica già affermata, ma anche attento a non cadere in banali sonorità già ascoltate. Verso la fine del 2013 la band entra in studio per registrare una demo di inediti. Si muove spesso nella città d'origine per suonare e diffondere le proprie vibrazioni ed i propri messaggi, cercando di far conoscere il reggae, non solo come genere musicale, ma come approccio alla vita quotidiana nella realtà in cui vivono, senza rischiare di cadere negli stereotipi che spesso questa musica porta con sé. La band continua a produrre nuove tracce fino a poter vantare un ricco repertorio formato esclusivamente dai propri inediti. Nell’estate 2015 la band ha l’opportunità di esprimersi su palchi più importanti, suonando in apertura agli Africa Unite alla Festa di Radio Onda d’Urto e in apertura ai francesi The Banyans al Rockerellando Festival. Sempre nel 2015, la band entra di nuovo in studio per registrare nuovi brani. Il primo disco, intitolato "Idoneo", uscito il 16 gennaio 2016 è formato da 9 tracce, tra cui due featuring insieme a Sistah Awa e Mr. T.O Rootical ed una dub version di Ciro Princevibe Pisanelli. La band ha avuto ancora l’opportunità di suonare in apertura agli Africa Unite ad un evento organizzato da Rototom Sunsplash in marzo 2016. 

Domenica 12 giugno

SBANDIERATRICI SHOW 

BARABONZIBONZIBO

I BARABONZIBONZIBO sono una band bresciano-napoletana nata nel 2010. Gipsy Rock allo stato puro, danze scatenate, ritmi coinvolgenti, suoni mediterranei mescolati a ritmi gitani e alle melodie tradizionali di tutto il mondo. Propongono brani inediti con testi multilingue e socialmente attivi, uniscono ironia, semplicità e riflessione al tempo stesso. Il progetto nasce da un'idea del Tamba(voce, chitarra, fisarmonica), Tony Maracas(batteria, percussioni) e Dodo Samosa (voce, chitarra classica dal 2010 al 2013) che decidono di formare un inusuale trio di batteria,fisarmonica e chitarra. Il progetto nasce dalla strada e con lui anche "BIDIBIBODIBIBO", primo lavoro in studio(ma non troppo)della band. Sin da subito i Barabonzi iniziano a cavalcare i marciapiedi di mezza Europa riscontrando sempre un esilarante risposta del pubblico visibilmente divertito dalla musica proposta e vendendo più di 500 copie del medesimo lavoro. Nel 2011 si unisce alla band il bassista Napolione che diventerà subito parte della famiglia scapestrata dei Barabonzi. Nel 2013 esce il singolo e videoclip ufficiale "IL PAESE DEI MALOCCHI", una denuncia ironica al nostro BelPaese. Il videoclip viene girato da SMK Videofactory(Bologna) e arriva secondo classificato al video contest 2014 promosso da "Casa Papinsky" e "Cassonetto Film Production" a Sasso Marconi. Il nuovo lavoro è in uscita a giugno 2016!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sagre, potrebbe interessarti

I più visti

  • Lazise: Mercatini di Natale

    • Gratis
    • dal 23 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Lazise, Piazza Vittorio Emanuele
  • "Buon Natale Brescia": musica, spettacolo e cultura fino al 6 gennaio

    • dal 24 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
  • Brescia: Capodanno in Piazza Loggia

    • Gratis
    • 31 dicembre 2019
    • Centro storico
  • Bardolino: Mercatini di Natale e pista di pattinaggio

    • Gratis
    • dal 23 novembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • Bardolino, Lungolago Francesco Lenotti
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    BresciaToday è in caricamento