Un libro, per piacere: al via la seconda parte

Tutto pronto per la seconda tranche di eventi della rassegna spettacolare Un libro, per piacere!, organizzata nelle biblioteche del Sud Ovest Bresciano. Tanti gli incontri di rilievo, a cominciare da quelli con gli autori.

Torna, dopo la pausa di luglio e agosto, la rassegna di letture spettacolari e incontri con l'autore "Un libro, per piacere!" del Sistema Bibliotecario Sud Ovest Bresciano. Tornano ad incantarci con il loro fascino le storie lette e raccontate in una bella manifestazione che quest'anno è dedicata alle vite di donne e uomini illustri e meno illustri, noti o sconosciuti ma in ogni caso "storie che lasciano il segno" (come recita il sottotitolo della XIII edizione). Le serate da non perdersi, per godere dell'emozione suscitata dalle storie raccontate, della bellezza della musica e della piacevolezza dei luoghi in questo ultimo scorcio d'estate, sono tante. Per non dire: tutte.

Anche le date settembrine della rassegna saranno caratterizzate dall'essere organizzate all'aperto: si comincia nella serata di giovedì 1 a Rudiano, che si svolgerà nei giardini di Palazzo Fenaroli, con la lettura scenica di Sergio Mascherpa. L'evento del 2 settembre a Lograto, negli ampi e suggestivi giardini di Villa Morando, vedrà la partecipazione di una - solo di nome - Piccola Orchestra Femminile, che accompagnerà la lettura di Gabriella Tanfoglio dedicata all'altra metà del cielo: la maternità, il lavoro, l'amore, la sorellanza. 

Un duplice salto nel passato è quello che sarà compiuto il 6 settembre a Trenzano e l'8 settembre a Cellatica: Dietro lo spartito, vite segrete dei musicisti è il titolo della prima serata, con Barbara Mino e Piera Dadomo, mentre Evian Celestini Cigala a Cellatica racconterà di Frammenti, leggendo toccanti testimonianze di soldati della Prima Guerra Mondiale, eroi inconsapevoli, oltreché vittime, di un conflitto avvenuto un secolo fa.  

Martedì 13 la "carovana" di letture e musiche si sposta a Torbole Casaglia, dove il connubio artistico tra Flora Zanetti e Piergiorgio Cinelli sviscererà, in parole e note, la vita di un "rispettabile bugiardo": Guido Gozzano. A cento anni dalla morte, tra ironia e malinconia, malizia e grazia, si riscopre un poeta che ha lasciato un segno originalissimo e indimenticabile nella letteratura italiana. Pochi giorni dopo, venerdì 16, a Passirano, Antonio Palazzo (alla lettura) e Felice Cosmo (al piano) daranno voce alle vite dei più leggendari artisti bluesman americani, raccontando il blues che non è "solo" una musica ma un moto dell'anima, un sentimento vitale, una condizione esistenziale. 

Ben tre gli appuntamenti della successiva settimana della rassegna: martedì 20 a Urago d'Oglio un'altra serata-monografica, recital e musiche di Zanetti&Cinelli, dedicata al gigante Pier Paolo Pasolini, giovedì 22 a Castel Mella con la presentazione dell'originalissima opera prima del giornalista bresciano Diego Trapassi, In tre mesi mi hai ucciso, e sabato 24 a Roncadelle con l'incontro con la scrittrice e giornalista Ritanna Armeni che presenterà il suo ultimo libro, Di questo amore non si deve sapere. 

Ancora della vita di donne si parlerà martedì 27 settembre a Coccaglio, quando Elena Bettinetti, accompagnata da Andrea Bettini e Alessandro Viespoli, ci racconterà sette storie di violenza e coraggio, quello di donne che hanno saputo riemergere dopo episodi che le hanno viste vittime di soprusi: Questo non è amore. Giovedì 29 settembre si parlerà invece di Piume, zampe e dintorni: Leda Vignocchi e Cristina Gaffurini racconteranno di alcuni tra i più grandi etologi del mondo, da Konrad Lorenz a Jean Goodal, quelli che con la loro intelligenza e sensibilità hanno aperto nuove strade per comunicare con gli animali e sugli animali. La settimana di incontri si chiude con un botto: a Castel Mella arriva infatti Michele Mari. Venerdì 30 settembre avremo il piacere di conoscere dal vivo l'autore di alcuni indiscutibili capolavori della letteratura italiana.

Altri due importantissimi incontri sono quelli della settimana successiva: con Marcello Fois giovedì 6 ottobre a Chiari e con Beatrice Masini il giorno successivo a Cazzago San Martino. Scrittore prolifico ed eclettico il primo, che presenterà il recente Manuale di scrittura creativa, autrice premiata per bambini ed adulti (I nomi che diamo alle cose è la sua ultima opera) e traduttrice autorevole (fra l'altro di tutta la saga di Harry Potter) la seconda.

Un'altra figura eclettica che verrà ricordata sarà l'indimenticata stilista, anche se pare riduttivo considerarla tale, Coco Chanel. Mercoledì 12 ottobre Beatrice Faedi e la chitarra di Angela Kinczly ripercorranno gli esordi, le lotte, le sconfitte e i successi di una donna che è diventata un'icona, non solo della moda. La carrellata di donne notevoli prosegue il 13 ottobre a Roccafranca: Barbara Mino, direttrice artistica della rassegna oltre che voce e autrice dei testi, ci parlerà di Marie Curie, Maelia Earhart e Maria Montessori, tre donne diverse per destino, talento e vocazione, ma con in comune la voglia di uscire dai recinti che la società aveva eretto per loro. Serata dedicata a un nuovo, giovane, autore invece quella di venerdì 14 quando Giulio Serra presenterà, intervistato da Paolo Festa, Nel Nordest la mafia non esiste, opera vincitrice del Premio Microeditoria di Qualità 2015. Un libro, per piacere! si chiude giovedì 27 ottobre a Travagliato: madrina del congedo di quest'anno sarà Silvia Vegetti Finzi, nata a Brescia nel 1938, psicologa e nota divulgatrice, che presenterà Una bambina senza stella, sua ultima fatica letteraria, opera autobiografica dalla quale l'autrice trae spunto per parlare delle sofferenze dei bambini e delle loro, meravigliose, risorse: il gioco, la fantasia, la creatività, l'ironia.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Nipote 43enne muore dieci giorni dopo la zia: lavoravano nello stesso negozio

  • La tragica fine di Francesca: picchiata e strangolata al parco pubblico

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

  • Le lacrime per mamma Laura, stroncata da un tumore a soli 38 anni

  • Ragazza trovata morta al parco: s'indaga per omicidio

Torna su
BresciaToday è in caricamento