Sognando Broadfway 2014, vince Robin Hood della compagnia DreaMusical di Brescia

La compagnia DreaMusical di Nave (Bs) vince con il suo "Robin Hood" la quarta edizione di Sognando Broadway, rassegna-concorso dedicata al musical amatoriale che si tiene in provinia di Padova. Ai bresciani anche i premi per la miglior attrice, Manuela Misiti, i migliori costumi e le migliori scenografie

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BresciaToday

Il pubblico e la giuria tecnica hanno premiato Robin Hood come miglior musical di questa quarta edizione di Sognando Broadway, la rassegna-concorso dedicata al musical amatoriale le cui premiazioni si sono tenute sabato sera ad Albignasego (Padova). Il premio principale va quindi a Brescia, alla compagnia DreaMusical, formata da una trentina di giovani con un'età media di 22 anni che avevano inaugurato la rassegna con la storia del più famoso fuorilegge d'Inghilterra. Non solo, DreaMusical ha portato a casa i riconoscimenti anche per la miglior attrice, Manuela Misiti (la Tata), i migliori costumi e le migliori scenografie.

Gli altri premi tecnici sono andati invece alla compagnia Fa' Broadway di Ferrara e al suo Dov'è l'amore?, un musical dal copione originale con le canzoni di Cher: a Fabrizio Pareschi il premio come miglior attore (il cugino Molly) e miglior regia, a Mirna Marchetti della scuola di danza AlterArte il premio per le migliori coreografie. Dov'è l'amore? ha ricevuto anche il premio della critica, assegnato dai giornalisti della stampa locale, proprio per la sua originalità e le tematiche affrontate: «In una interpretazione professionale - recita la motivazione - con soggetto originale e una buona intuizione scenografica, hanno saputo rendere con capacità ed ironia il tema della realizzazione e consapevolezza di sé coinvolgendo il pubblico per l'intera durata dello spettacolo». In Dov'è l'amore? si racconta, infatti, la ricerca di una seconda possibilità nella vita e nell'amore da parte di tutti i protagonisti, entrando anche nella sfera lgbt.

La giuria tecnica era formata da Nando Bertaggia, attore e regista, Anna Sadocco e Lucia Perin, insegnanti di danza e direttrici della scuola Scarpette Rosse, Erika De Lorenzi, cantante e direttrice dei cori Moviechorus, a Agostino Spolaore, speaker radiofonico. Mentre la giuria critica era composta da Cristina Salvato (il Mattino di Padova) e Roberto Brumat (il Corriere del Veneto).

Sognando Broadway si chiuderà ufficialmente il 6 e 7 dicembre con un gran finale: la compagnia padrona di casa Mouge, organizzatrice della rassegna, debutterà con la nuova produzione, Una star in convento. Alle date già in calendario del sabato sera (alle 21) e della domenica pomeriggio (alle 17), i cui biglietti stanno andando a ruba, se n'è aggiunta una terza straordinaria: domenica 7 dicembre alle 21. Biglietti interi 12 euro, ridotti (fino a 12 anni) 5 euro con posti numerati in prima platea acquistabili esclusivamente in prevendita da CartoEdicola Nicola (via XVI Marzo 25, Albignasego, tel. 049 710533), mentre i posti non numerati in seconda platea e in gradinata si possono prenotare su www.sognandobroadway.it. Info: tel. 340 3672442.

I più letti
Torna su
BresciaToday è in caricamento