Fiera del Vino di Polpenazze: sempre lei, nonostante tutto

La Fiera del Vino di Polpenazze ha chiuso la sua 64sima edizione la sera di lunedì 27maggio dopo 4 giorni di degustazioni all’insegna della nuova Doc Valtènesi: positivo il risultato in termini di presenze nonostante le ripercussioni negative di un maltempo eccezionale

Va in archivio a Polpenazze la 64esima Fiera del Vino Valtènesi-Garda Classico Doc: un’edizione che ha tenuto banco per un intero weekend caratterizzato da condizioni meteo particolarmente negative soprattutto nelle giornate di venerdì 24 e sabato 25, segnate da piogge battenti e temperature in picchiata. Il maltempo ha poi lasciato il posto, domenica e lunedì, ad un clima decisamente più primaverile, e non ha quindi compromesso il risultato finale della manifestazione, che anche quest’anno ha saputo mantenersi fedele alla sua duplice vocazione di grande festa popolare e di vetrina autorevole delle produzioni del territorio.

“Considerate le premesse, possiamo affermare che il bilancio di questa 64esima edizione è comunque soddisfacente – spiega il sindaco di Polpenazze nonché presidente della Fiera Andrea Dal Prete -. Nessuno del resto poteva aspettarsi una situazione climatica eccezionale ed inedita come quella che ha caratterizzato tutto il Nord-Italia nelle ultime settimane, facendoci ripiombare in un clima invernale alla fine di maggio. Fortunatamente il sole che ci ha accompagnato nelle due ultime giornate ha richiamato nelle nostre piazze un pubblico da grandi occasioni, consentendoci di recuperare e di chiudere sotto il segno di un risultato tutto sommato positivo”.

Inaugurata domenica alla presenza dell’assessore al turismo della Provincia di Brescia, Silvia Razzi, la manifestazione è andata in scena quest’anno sotto il segno della nuova Doc Valtènesi, ormai pienamente rappresentata nel concorso enologico nazionale da entrambe le tipologie previste dal disciplinare di produzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per valorizzare ulteriormente la nuova denominazione, l’amministrazione comunale ha istituito un nuovo riconoscimento, attribuito al Valtènesi Doc 2011 (rosso) e al Valtènesi Doc Chiaretto 2012 che hanno ottenuto il punteggio più alto nelle commissioni di assaggio: il premio è andato rispettivamente alle Cantine Scolari e all’agricola La Basia di Puegnago. Soddisfacenti gli esiti della competizione, che ha premiato 28 vini con la qualifica di “Eccellente” (assegnata solo alle etichette che hanno raggiunto almeno il punteggio di 85/100) su un totale di 60 campioni presentati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente: Giulia e Claudia morte in un terribile frontale

  • Terribile incidente: ciclista sbanda e muore schiacciato da un camion

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Si butta dalla finestra di casa, giovane uomo muore suicida

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Coronavirus: Brescia è la prima provincia italiana per nuovi contagi

Torna su
BresciaToday è in caricamento