Fiera del Vino di Polpenazze: sempre lei, nonostante tutto

La Fiera del Vino di Polpenazze ha chiuso la sua 64sima edizione la sera di lunedì 27maggio dopo 4 giorni di degustazioni all’insegna della nuova Doc Valtènesi: positivo il risultato in termini di presenze nonostante le ripercussioni negative di un maltempo eccezionale

Va in archivio a Polpenazze la 64esima Fiera del Vino Valtènesi-Garda Classico Doc: un’edizione che ha tenuto banco per un intero weekend caratterizzato da condizioni meteo particolarmente negative soprattutto nelle giornate di venerdì 24 e sabato 25, segnate da piogge battenti e temperature in picchiata. Il maltempo ha poi lasciato il posto, domenica e lunedì, ad un clima decisamente più primaverile, e non ha quindi compromesso il risultato finale della manifestazione, che anche quest’anno ha saputo mantenersi fedele alla sua duplice vocazione di grande festa popolare e di vetrina autorevole delle produzioni del territorio.

“Considerate le premesse, possiamo affermare che il bilancio di questa 64esima edizione è comunque soddisfacente – spiega il sindaco di Polpenazze nonché presidente della Fiera Andrea Dal Prete -. Nessuno del resto poteva aspettarsi una situazione climatica eccezionale ed inedita come quella che ha caratterizzato tutto il Nord-Italia nelle ultime settimane, facendoci ripiombare in un clima invernale alla fine di maggio. Fortunatamente il sole che ci ha accompagnato nelle due ultime giornate ha richiamato nelle nostre piazze un pubblico da grandi occasioni, consentendoci di recuperare e di chiudere sotto il segno di un risultato tutto sommato positivo”.

Inaugurata domenica alla presenza dell’assessore al turismo della Provincia di Brescia, Silvia Razzi, la manifestazione è andata in scena quest’anno sotto il segno della nuova Doc Valtènesi, ormai pienamente rappresentata nel concorso enologico nazionale da entrambe le tipologie previste dal disciplinare di produzione.

Per valorizzare ulteriormente la nuova denominazione, l’amministrazione comunale ha istituito un nuovo riconoscimento, attribuito al Valtènesi Doc 2011 (rosso) e al Valtènesi Doc Chiaretto 2012 che hanno ottenuto il punteggio più alto nelle commissioni di assaggio: il premio è andato rispettivamente alle Cantine Scolari e all’agricola La Basia di Puegnago. Soddisfacenti gli esiti della competizione, che ha premiato 28 vini con la qualifica di “Eccellente” (assegnata solo alle etichette che hanno raggiunto almeno il punteggio di 85/100) su un totale di 60 campioni presentati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Terribile schianto all'incrocio: motociclista muore in ospedale

  • Maltempo, arriva forte peggioramento: pioggia e abbondanti nevicate

  • Investita mentre va in pizzeria con la famiglia, muore madre di tre figli

Torna su
BresciaToday è in caricamento