L'ultima settimana di '900 mai visto: è EXTRAordinary time!

Programma ricco di eventi per gli ultimi giorni della mostra che ha riscosso un grande successo di pubblico, con oltre 52.000 visitatori. Si parte giovedì con Piero Manzoni

Extraordinary time: un periodo straordinario, che da giovedì 27 a domenica 30 giugno vedrà il Museo di Santa Giulia arricchirsi di un programma di proposte e appuntamenti imperdibili, negli ultimi giorni della mostra Novecento Mai Visto.

Aperture straordinarie ed eventi unici per godersi fino in fondo, nelle serate estive, le opere che dall’8 marzo hanno dato vita ai percorsi Capolavori dalla Daimler Art Collection. From Albers to Wahrol to now ed Opere dalle collezioni bresciane. Da de Chirico a Cattelan e oltre.

Artisti internazionali e nazionali, importanti critici, musica ed incursioni performative, laboratori per famiglie e ragazzi Tante le proposte per il pubblico del Museo della Città, per raccontare e far conoscere la malìa dell’arte contemporanea.

Ma soprattutto un parterre eccezionale di professionisti del mondo dell’arte per raccontare in modo singolare e secondo prospettive personalissime gli artisti, i temi e le opere presenti nelle mostre.

Due mostre, due percorsi paralleli, che dall’8 marzo hanno offerto l’opportunità di entrare in contatto con il linguaggio dell’arte contemporanea e che hanno raccolto tanti pareri positivi.

Del pubblico innanzi tutto, che con i suoi oltre 52.000 visitatori ha dimostrato il proprio interesse per l’arte contemporanea e la valorizzazione del patrimonio artistico, culturale e monumentale dell’intera città. Ma anche di professionisti e di collezionisti che hanno creduto nel progetto

Tutti gli appuntamenti in programmazione sono a ingresso gratuito.
Venerdì 28 ingresso gratuito a museo e mostre dalle ore 19.00 fino alle ore 22.00.
Sabato 29 ingresso gratuito a museo e mostre dalle ore 19.00 fino alle ore 23.00.
Informazioni: CUP Museo di Santa Giulia, tel. 0302977.833 / 834 – www.bresciamusei.com


IL PROGRAMMA

  • GIOVEDI 27 giugno

h. 18,45                     
FLAMINIO GUALDONI, PIERO MANZONI. VITA D’ARTISTA
in collaborazione con Kanalidarte, Brescia

Dagli Achromes a Merda d’artista, dai Corpi d’aria alle Sculture viventi, le opere di Piero Manzoni hanno segnato, alla fine degli anni ‘50, il passaggio definitivo al clima artistico fatto di pratiche concettuali e di impiego di materiali non tradizionali, di vere e proprie azioni e di enunciati teorici di forte impatto.

Flaminio Gualdoni mette a punto in questa biografia una lettura di Manzoni che rivela il ruolo centrale delle sue scelte, quell’unità indisgiungibile tra l’individuo artista e la sua opera.

Il libro è anche un affresco della cultura artistica italiana ed europea di quel tempo, nel passaggio cruciale che fa seguito alla stagione informale: da Lucio Fontana a Yves Klein, da Azimut al Gruppo Zero, lo straordinario clima cosmopolita di quel momento è ricostruito attraverso l’attività frenetica e geniale di Manzoni, vero reagente culturale, oltre che protagonista, della stagione più fervida del secondo dopoguerra. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

  • VENERDI 28 giugno

- h. 19.00                    
CONVERSAZIONE CON L’ARTISTA: NIC HESS             
    

A poche ore dalla fine della mostra, l’artista svizzero Nic Hess interviene per rimuovere con un’azione performativa la sua articolata e coloratissima installazione site-specific “Simultaneità del non simultaneo”.

Ma, proprio come ogni cosa nell’universo, nulla andrà veramente distrutto … Durante la sua performance Nic Hess sarà intervistato da Renate Wiehager, curatrice della Daimler Art Collection. Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

- h. 20.00                    
CONVERSAZIONE CON L’ARTISTA: LUCA TREVISANI       
Artista milanese che si confronta con diversi linguaggi (scultura, video, grafica, design), Luca Trevisani ha realizzato per la mostra un’opera site-specif fortemente connessa e ispirata alle Domus dell’Ortaglia, dove pure è stata installata.

Di questo progetto e più in generale della sua ricerca artistica Luca Trevisani parlerà al pubblico intervistato da Francesca Morandini, responsabile delle collezioni e aree archeologiche del Comune di Brescia.

- h. 20.30                    
Il CODICE DELL’ARTE      
Le antiche stanze delle domus comunicheranno ai visitatori “contenuti extra”, con insolite immagini e voci dal passato, grazie al progetto di giovani studentesse dell’Accademia, selezionate per un bando ANCI. Non dimenticate il vostro smartphone!  

- h. 20.45                   
APERITIVO IN MUSICA: Roggiu De Mussa Pin-a
in collaborazione con la Strada del Vino Colli dei Longobardi

Nel chiostro di San Salvatore si diffondono le sonorità suggestive dei Roggiu De Mussa Pin-a, talentuosa band bresciana nelle cui composizioni si combinano culture musicali diverse, raffinate orchestrazioni in cui i suoni folk e rock si mescolano alla musica classica e popolare. Il risultato è una produzione elegante, allegra e travolgente.

Il giusto accompagnamento per un aperitivo declinato sui sapori dei prodotti vitivinicoli e gastronomici della  Strada del Vino Colli dei Longobardi.

  • SABATO 29 giugno

- h. 16.30         
SPAZIO LUCE TAGLI E BUCHI: ALLA SCOPERTA DI LUCIO FONTANA
in collaborazione con Sabina Italiano, Barchetta Blu (Venezia)

Atelier per genitori e figli (ma anche nonni, zii e nipoti …) per scoprire lo spazialismo dell'artista Lucio Fontana, che nei buchi e nei tagli delle sue opere punta l'attenzione sullo spazio, inteso come materia e mezzo attraverso il quale lo spettatore può allungare lo sguardo al di là della tela stessa.

L’atelier è articolato in tre parti: un momento narrativo e più “emozionale”, una visita didattica delle opere di Fontana e un laboratorio creativo. Prenotazione consigliata (tel. 0302977.833 / 834)

- h. 19.30 – 23.00    
LE SCELTE DEI VIPS (Very Important PROFESSIONALS)

Hai già visitato le mostre Novecento Mai Visto ma ancora non ti è ben chiaro cosa fossero quelle strane composizioni lungo il percorso? O, convinto che comunque non ci avresti capito un bel niente, ancora non ti sei azzardato a varcarne la soglia?

Bene: questa è la serata per te! Un eccezionale parterre di curatori, artisti, critici, galleristi, storici dell’arte, ti accoglieranno in punti diversi della mostra, in vari momenti della serata, per guidarti alla scoperta – ognuno attraverso il proprio personalissimo sguardo – delle loro opere preferite.

Una piccola truppa internazionale di professionisti dell’arte contemporanea si mette a disposizione per visite guidate d’eccezione. Partecipano fra gli altri: i curatori delle mostre Novecento Mai Visto Renate Wiehager, Elena Lucchesi Ragni, Paolo Bolpagni, Enrico De Pascale, Maurizio Mondini, gli artisti Madeleine Boschan, Natalia Stachon, Pietro Sanguineti, Maurizio Donzelli, e molti, moltissimi altri!

- h. 19.30 – 22.30    
AD HOC - IMPROVVISARE E COMPORRE IN TEMPO REALE
di e con Marina Rossi (danza) e Giacomo Papetti (contrabbasso), in collaborazione con Ass. Culturale Lelastiko

La performance "Ad hoc" nasce dalla suggestione esercitata da alcune delle opere in mostra, con le quali entrano in interazione il corpo che danza e il suono che si riverbera, in anticipazione o simultaneità spazio-temporale.

Si apre così uno spazio di sperimentazione, dove il paesaggio musicale, la danza, l’inedita ambientazione e la peculiarità delle opere scelte, convergono a definire un unico universo compositivo che privilegia l'immediatezza di ciò che accade in tempo reale.

- h. 20.30         
APERITIVO NEL CHIOSTRO
in collaborazione con la Strada del Vino Colli dei Longobardi

  • DOMENICA 30 giugno

- h. 10.30 – 19.00     
Nell’ultima giornata di apertura, una sorpresa per tutti i visitatori!

- h. 16.30 – 19.00    
PAINTING NOW

Azione pittorica collettiva, estemporanea, aperta a tutto il pubblico!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento