Attesi migliaia di ragazzi per l’Implosion Night: alcol e droga, massima allerta

A Darfo Boario Terme l'edizione autunnale della Implosion Night: attesi migliaia di ragazzi. In primavera addirittura 13 soccorsi per intossicazione etilica: il sindaco vieta gli alcolici

Riflettori puntati a Darfo Boario Terme per l'edizione autunnale della Implosion Night, il seguito della festa andata in scena l'aprile scorso, sempre al Centro Congressi, e che si è conclusa con un bilancio tutt'altro che lusinghiero: bene i 2300 ingressi, meno meno i 13 ragazzi soccorsi sul posto o accompagnati in ospedale per intossicazione alcolica. Se non addirittura coma etilico, com'è successo a 5 di loro.

Altro problema: almeno una dozzina di questi erano minorenni. Ecco perché il sindaco Ezio Mondini ha predisposto stringenti misure di contenimento del consumo di alcolici. Proponendo addirittura un braccialetto identificativo con cui distinguere i minorenni dai maggiorenni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La festa è in programma per sabato sera: in queste ore la Questura avrebbe convocato una riunione “di emergenza” chiamando in causa anche gli organizzatori dell'evento. In Valcamonica la festa la conoscono ormai da anni: quella di sabato sarebbe la quattordicesima edizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane papà stroncato dal Coronavirus: Alessandro aveva solo 48 anni

  • Economia bresciana in lutto: nello stesso giorno muoiono due imprenditori

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune

  • Coronavirus, nel Bresciano 274 contagi e 69 decessi nelle ultime 24 ore

  • "Hai combattuto da eroe": addio a Marco, morto a soli 43 anni

  • Coronavirus, in Lombardia si muore in casa: motivi (e responsabilità) di un fallimento

Torna su
BresciaToday è in caricamento