A Gussago va in scena "Parigi, chansons de liberté"

Per la rassegna organizzata dal Sistema Bibliotecario Sud ovest bresciano "Un libro, per piacere!", martedì 25 a Gussago, è in programma la lettura-concerto Parigi. Chanson de liberté di e con Flora Zanetti, accompagnata dalla musica di Piergiorgio Cinelli e Andrea Bettini.

Il tema conduttore di questa XIV edizione è Scelte, e in quest'ottica ci offriranno un percorso musicale sulla Ville lumière, ripercorrendo quello straordinario periodo storico-artistico che Parigi visse dalla Libération fino agli anni '60, e naturalmente riascoltando alcune indimenticabili canzoni. 

Dalla nascita di caveaux e goguettes, all'epoca del café-chantant, ai café-concert e al cabaret; lo spettatore sarà accompagnato in un viaggio fatto di immagini musiche e parole, attraverso il fluire della grande chanson française fino alla stagione degli chansonniers. E rivivendo la storia delle canzoni si ripercorrerà il pensiero che segnò le scelte, spesso radicali e anticonformiste, dei cantautori: da Charles Trenet a Édith Piaf, da Boris Vian a Léo Ferré, da Brassens a Brel. E' così che Parigi divenne per molti un luogo dell’anima e una scelta di libertà.

Flora Zanetti, Andrea Bettini e Piergiorgio Cinelli presenteranno Parigi. Chanson de liberté all'Auditorium S. Lorenzo a Gussago, in piazza San Lorenzo alle ore 21.00, martedì 25 luglio.

Per informazioni è possibile chiamare la Biblioteca di Gussago 030 2770885.
Come tutti gli eventi di Un libro, per piacere! è a ingresso libero.

Qui il calendario completo della Rassegna: http://bit.ly/UnLibroPerPiacere_2017

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento