← Tutte le segnalazioni

Laura Avalle, 'Le altre me': "Il libro che vi farà dimenticare le sfumature di grigio"

L’hanno definito "il libro che vi farà dimenticare le sfumature di grigio". Il genere è un intreccio di eros e di esoterismo, ambientato all’interno di un triangolo magico fra Cuba, Milano e la Versilia. Si intitola "Le altre me” (La Lepre Edizioni) e promette davvero bene. Anche perché, a differenza del romanzo di E. L. James, è tutto vero. Laura Avalle, autrice e giornalista, non omette niente. Qui non c'è nessun Mister Grey, nessuna Anastasia. Nessun giovane ricco rampollo che insidia una studentessa inesperta e neanche troppo attraente. Nessun aereo privato, nessun milionario, non c'è neanche nessuna camera di tortura. In “Le altre me” non esiste fiction. È tutto dannatamente reale e il lettore lo sa, lo sente, lo intuisce subito dalle prime battute. Qui c'è la vita, la morte, la caduta, la rinascita. Ci sono personaggi veri come Marta Ferri, Solange (il sensitivo Paolo Bucinelli), la Faraona di Cuba (Marta Estevez), la santera Vivian. Loro esistono davvero, non sono inventati. E c'è differenza. Anche le scene di sesso sono maledettamente vere. Nessuno vuole stupire nessuno. Questa è la storia di una coppia come tante che, a un certo punto, decide di ravvivare una passione ormai spenta attraverso esperienze forti. E una volta iniziato, non saranno più in grado di fermarsi.

Riassunto

Giovani, belli, innamorati, benestanti: per tutti, Marta e Luca sono la coppia modello, la biologa e l’avvocato. Finché, un giorno, uno dei due oltrepassa il limite, coinvolgendo l’altro in un’overdose di sesso e di perversioni che non lascia scampo: scambismo, gang bang, giochi pericolosi, night club in cui tutto è permesso. Un segreto, il loro, pesante come un macigno, che li condurrà alla perdizione. Ma chi è veramente Luca? E Marta riuscirà a trovare la vera se stessa e a rinunciare alle “altre”, quando Luca se ne andrà di casa senza un’apparente ragione? Il destino sembra accanirsi contro di lei: perderà sia il lavoro, sia l’amata nonna. Un dolore immenso in cerca di risposte, che spingerà la protagonista a consultare le più grandi veggenti e “santere” di Cuba durante un viaggio all’Avana, dove vive la sorella. Un percorso spirituale che continuerà anche dopo, una volta tornata in patria, tra Milano e Collesalvetti, dove abita il famoso sensitivo Solange, che si rivelerà decisivo per il futuro di Marta. E così, fra locali alla moda, amici nuovi e ritrovati, tarocchi e piccanti rivelazioni, tutto sarà rimesso in discussione...

Scheda

Romanzo – genere erotico/spirituale

Autrice – Laura Avalle

Prefazione di Solange (Paolo Bucinelli)

Casa Editrice – La Lepre Edizioni

Pagine – 336

Prezzo – 16 euro

ISBN – 978-88-99389-02-4

In libreria dal 20 ottobre.

Ordinabile in tutte le librerie, su Amazon, oppure presso “La Lepre Edizioni” (tel. 06.6788456 - www.lalepreedizioni.com).

Notizie sull’autrice

Laura Avalle, piemontese, ha vissuto i primi vent’anni a Cervere, in provincia di Cuneo, per poi trasferirsi a Milano, coronando il suo sogno di diventare giornalista. Appassionata viaggiatrice, ama gli animali, la vita di campagna, le persone semplici e, insieme, non può fare a meno della città, del caos, del traffico e della gente che vi abita: che siano artisti, vip, medici o precari. Di lei dicono che sia sfuggente, ma forse solo perché è dell’acquario... va saputa prendere.

Un estratto della prefazione di Solange

«Saranno in tanti a immedesimarsi in questo libro: dalla fruttivendola alla manager, dall’etero al gay. Ne sono sicuro, perché questa non è solo una storia di trasgressione e di sesso. Qui c’è la dolcezza, la forza, la solitudine, la magia, la spiritualità. La vita».

Segnalazioni popolari

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
BresciaToday è in caricamento