CidneOn 2019: un viaggio di luce dalle caverne preistoriche alla Mille Miglia

Tutte le novità della terza edizione del festival delle luci in castello: nove giorni da non perdere, dall'8 al 16 febbraio prossimo.

Un omaggio all'Italia, ai suoi miti, alle sue icone: si presenta così la terza edizione di CidenOn, il festival delle luci in castello. Installazioni luminose, videoproiezioni e mapping, opere interattive e performance musicali live condurranno gli spettatori dalle caverne preistoriche della Valle Camonica, alle strade della Mille Miglia, passando per i monumenti più celebri, e li porterà a scoprire con occhi nuovi la moda e il design.

Il periodo da segnarsi in agenda è quello che vanno dall'8 al 16 febbraio: per nove giorni il castello di Brescia si illuminerà al calar del sole e verrà preso d'assalto da migliaia di persone. Le passate edizioni del festival internazionale delle luci- promosso dal comitato 'mici del Cidneo' e organizzato da Up! Strategy to action, con la direzione artistica di Cieli Vibranti e Robbert Ten Caten- hanno portato in castello quasi 450mila visitatori, riscuotendo un incredibile successo.

Le novità

Innanzitutto i giorni d'apertura: come detto saranno nove e non otto, con un fine settimana e giornate di sicuro richiamo come San Valentino e San Faustino. Gli orari: porte aperte dalle 18.30 alle 24, con l'ultimo accesso previsto intorno alle 22.30. La durata dell'intero percorso (che sarà circa di due chilometri) si aggira intorno a 75 minuti, 90 per stare tranquilli.

Il tracciato stesso sarà una vera e propria novità, dato che si percorrerà in senso inverso rispetto al 2018, girando a destra verso il Bastione San Marco. Ad aprirlo sarà l'installazione dedicata a Leonardo da Vinci, nel cinquecentesimo anniversario della morte. 15, ma potrebbero diventare molte di più, le installazioni in programma, tra cui 12 produzioni originali di artisti internazionali. All’interno della Fossa Viscontea verrà ricreata tutta la storia della Mille Miglia mentre nel tunnel troverà spazio l'omaggio alle meraviglie delle incisioni rupestri della Valle Camonica. Spazio anche all'installazione dell'artista bresciano Massimo Uberti che accenderà la Torre dei Francesi. In piazzale della Locomotiva sarà ospitata una delle opere più attese: il valzer luminoso di C99 “Brilliant Waltz”, realizzato in omaggio a Giuseppe Verdi.

Come saltare le code 

L'ingresso sarà sempre libero, ma per chi volesse saltare la coda sono già disponibili dei ticket speciali, e che appunto danno diritto a un accesso privilegiato, senza attesa. Si tratta della Chiave Smart Iseo Serrature: per averla  basta acquistare il catalogo del festival, al costo di 8 €, che si trova in prevendita on line sul sito www.cidneon.com. Durante l’evento resterà comunque a disposizione del pubblico un Info Point ai piedi del castello, dove sarà possibile ottenere la chiave, acquistando il catalogo al costo di 10€.

Come raggiungere il Castello

Il Cidneo sarà raggiungibile a piedi, attraverso il percorso appositamente illuminato che parte da piazza Tito Speri. I bus navetta gratuiti di Brescia Mobilità partiranno da piazza Arnaldo e da via San Faustino dalle 17.30 all'una. Durante i giorni del Festival la metropolitana sarà attiva fino all'una.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Gianluca
    Gianluca

    Come saltare le code. Meraviglioso esempio della forma mentis che stiamo maturando.

Notizie di oggi

  • Attualità

    Nuova vita per il parco Gavia: addio al Pcb, a maggio la riapertura

  • Attualità

    Tentata strage di bambini: a Brescia abusi sessuali su una ragazzina

  • Cronaca

    "Ha ucciso l'ex moglie per gelosia", ma del cadavere ancora nessuna traccia

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 22 al 24 marzo: i migliori eventi del weekend

I più letti della settimana

  • Tragedia in casa: ragazza non risponde ai familiari, i pompieri la trovano morta

  • Incidente a Calvagese della Riviera: morti Marco Cioccarelli e Alessandro Giuliani

  • Marco e Alessandro, tra sogni e ricordi: due giovani vite spezzate troppo presto

  • L'auto distrutta in un groviglio di lamiere: lesioni cerebrali per il ragazzo alla guida

  • Blocca una bambina in strada e le mostra il pene: condannato operaio bresciano

  • Ambra senza filtri sull'ex: "Renga? Complicato vivere vicini, ma sa farmi ridere"

Torna su
BresciaToday è in caricamento