Il gran giorno è arrivato: apre il Gin Bar di Beppe Viselli

Mercoledì 21 settembre: il giorno dell'inaugurazione del Gin Bar di Beppe Viselli, il nuovo locale del "maestro" e creatore dello Sciampagnone. Pronto a "sfondare" l'happy hour con un nuovo cocktail, il Melody

Beppe Viselli davanti al Gin Bar (fonte Facebook)

Il gran giorno è arrivato: mercoledì 21 settembre 2016. Il giorno del ritorno di Beppe Viselli, il giorno in cui a Brescia il “maestro” riapre il “suo” bar, dopo aver ceduto l'esclusiva ricetta dello Sciampagnone, insieme allo storico locale di Via Tosio, circa un paio d'anni fa.

L'appuntamento intanto è al civico 7 di Via Trieste, al “Gin Bar” di Beppe Viselli. Dietro al bancone ci sarà anche il figlio Roberto, con una grande novità dell'happy hour: il cocktail Melody, ghiaccio e spumante e liquori top secret. Per sapere, c'è da provare, e già si attendono centinaia di aficionados.

Non che il mito dello Sciampagnone verrà mai offuscato: il cocktail è un must, cittadino e non solo, ormai dal lontano 1994. Ma qualcosa in città sta per cambiare, di nuovo: e tutto perché il mitico Beppe si sarebbe stancato di stare a casa a godersi la pensione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli orari di apertura: precisi e misurati, ma nell'ottica del weekend lungo. E che weekend: dal mercoledì al sabato, dalle 18 alle 22. Come ai vecchi tempi, anche se stavolta sono nuovi. Al Gin Bar di Beppe Viselli, che di anni ne ha già fatti 84.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane papà stroncato dal Coronavirus: Alessandro aveva solo 48 anni

  • Economia bresciana in lutto: nello stesso giorno muoiono due imprenditori

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune

  • Coronavirus, nel Bresciano 274 contagi e 69 decessi nelle ultime 24 ore

  • "Hai combattuto da eroe": addio a Marco, morto a soli 43 anni

  • Coronavirus, in Lombardia si muore in casa: motivi (e responsabilità) di un fallimento

Torna su
BresciaToday è in caricamento