Licenziati tre operai, altri 25 a rischio: lavoratori in sciopero fuori dall'azienda

Due ore di sciopero alla Rothe Erde Metallurgica Rossi di Visano, conseguenze dei tre licenziamenti dello scorso mese e della possibilità che un'altra ventina di operai siano a rischio

Foto d'archivio

Contratto di solidarietà, i primi tre licenziamenti, la possibilità tutt'altro che remota che ne possano arrivare altri, forse addirittura 20 o 25 operai: sono queste le motivaziioni dello sciopero andato in scena giovedì mattina alla Rothe Erde Metallurgica Rossi (gruppo Thyssenkrupp) di Visano, a cui avrebbero partecipato – così riferiscono i sindacati – più del 90% dei lavoratori.

Due ore con le braccia incrociate e un presidio all'ingresso dell'azienda per denunciare l'evolversi di una situazione che nelle ultime settimane si è fatta più agitata. In primis, appunto, la notizia dei tre licenziamenti del mese scorso. Ancora da capire se si sia trattato di un taglio “lineare” o se invece una scelta diversa.

Al momento non ci sono notizie in merito. L'altra notizia è quella dei possibili altri allontanamenti, come riferito ancora dai sindacati, in una nota congiunta firmata da Fiom e Uilm, le sigle sindacali dei rappresentanti dei metalmeccanici rispettivamente di Cgil e Uil.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sarebbero almeno una ventina (forse addirittura 25) gli operai a rischio, su un totale di circa 120 addetti tra l'altro già alle prese con un contratto di solidarietà (che scadrà in primavera). La Metallurgica Rossi è aperta a Visano da più di 60 anni: viene acquisita dai tedeschi della Rothe Erde nel 1975. Il gruppo fa parte della Thyssenkrupp dal 1999.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: "Una Regione ad alto rischio il 3 giugno non può riaprire"

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Terribile schianto frontale, auto distrutte e 3 feriti: uno è grave al Civile

  • Dramma in paese, ragazzo muore a 29 anni: "Il Signore dia conforto ai tuoi genitori"

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

Torna su
BresciaToday è in caricamento