Bancomat, prelievo di contanti a rischio l'1 e il 2 agosto 2019

A causa dello sciopero del trasporto valori potrebbe verificarsi qualche disagio

"Prelievo non disponibile". A causa dello sciopero dei portavalori l’1 e il 2 agosto gli sportelli automatici e le filiali potrebbero non avere denaro a sufficienza per garantire il prelievo di contanti a tutti i clienti. In queste ore le banche si stanno organizzando per avere tutte le disponibilità, ma non è possibile escludere qualche disagio. Tanto che Intesa San Paolo ha inviato un’email ai propri clienti avvisandoli che giovedì e venerdì "il prelievo di contanti alle Casse veloci automatiche e in filiale potrebbe non essere disponibile". 

L’istituto di credito ricorda che per prelevare è possibile rivolgersi anche alle tabaccherie convenzionate Banca 5 abilitate al servizio.

Le motovazioni dello sciopero

Lo sciopero dei dipendenti del trasporto valori è stato indetto dai sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e UIltucs per sollecitare un avanzamento dei negoziati sul rinnovo del contratto nazionale di settore, scaduto nel 2015. Incroceranno le braccia i 70mila addetti della vigilanza privata e dei servizi fiduciari, mentre è stata posticipata al 6 settembre l'agitazione degli addetti alla vigilanza dei siti aeroportuali.

"Il negoziato avviato ormai da più di 3 anni - spiega la Fisascat Cisl - non ha ancora sciolto i nodi in ordine a incremento salariale, cambio di appalto, bilateralità, contrattazione di secondo livello, classificazione del personale e salute e sicurezza, temi sui quali i sindacati hanno presentato una concreta proposta di riforma. Ulteriori distanze si sono registrate negli ultimi incontri sul tema dell’orario di lavoro. I sindacati hanno respinto fermamente le proposte articolate dalle imprese volte per lo più alla definizione di un sistema orario flessibile, privo di regole, ad appannaggio esclusivo imprenditoriale".

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento