Morto l'imprenditore Renato Martinelli: ucciso in tre mesi dalla malattia

Saranno celebrati mercoledì pomeriggio i funerali di Renato Martinelli, storico patron della Omkafè: lo piangono la moglie e i figli

La sede della Omkafè di Riva del Garda

In sua memoria una citazione di Hermann Hesse: “La vita di un uomo puro e generoso è sempre una cosa sacra e miracolosa”. I familiari hanno voluto ricordarlo così, con questa frase: si è spento a Riva del Garda, all'età di 78 anni, il noto imprenditore Renato Martinelli, storico patron dell'azienda Omkafè, operativa dal lontano 1947. Solo tre mesi fa gli era stata diagnosticata una malattia terribile, che purtroppo non gli ha lasciato scampo.

Lo piangono la moglie Chiara e i figli Lorenzo, Camilla, Giovanni e Linda: i funerali saranno celebrati mercoledì pomeriggio, dalle 14.30 nella chiesa arcipretale di Riva. Proprio da qui tutto era cominciato, più di 70 anni fa: a fondare l'azienda, anzi la prima “Casa del Caffè”, sono i genitori di Renato e Remo: Ottorino Martinelli e la moglie Maria.

La grande storia di un'azienda di famiglia

In quegli anni Ottorino compone e tosta le sue miscele, consegnando il caffè nei paesi e nelle valli vicine con la bicicletta. Solo pochi anni più tardi saranno i figli a proseguire lungo il solco tracciato dai genitori. E' con la gestione di Renato, in pensione ormai da qualche anno, che l'azienda diventa grande, si fa conoscere in tutto il lago di Garda, il Trentino, la Lombardia, il Veneto. Nel 2009 è stato inaugurato anche il nuovo centro produttivo e logistico di Arco.

Martinelli era un uomo di mondo, amava la vita ed era davvero generoso. Ma soprattutto amava la sua città: negli anni e nei decenni ha sempre collaborato con la parrocchia e con l'oratorio, e poi la Fraglia Vela e la Società alpinisti tridentini. E' stato tra i fondatori e i primi promotori della celebre Notte di Fiaba, oltre che dell'Expo Hotel. Fu anche presidente del Coro Anzolim de la Tor.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "L'ha massacrata a mani nude, poi è andato al bar": il killer è appena diventato papà

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Nipote 43enne muore dieci giorni dopo la zia: lavoravano nello stesso negozio

  • La tragica fine di Francesca: picchiata e strangolata al parco pubblico

  • Strangolata al parco: fermato ragazzo di 29 anni, è accusato di omicidio

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

Torna su
BresciaToday è in caricamento