Dopo 45 anni azienda bresciana passa di mano: acquisita dai francesi

Affare fatto in Franciacorta: la Phoenix International di Paderno è stata acquisita dal fondo di investimento francese Chequers Capital. Non ancora diffuse le cifre ufficiali: l'azienda bresciana occupa 539 dipendenti

Foto d'archivio

Cifre ufficiali ancora non ce ne sono, ma una certezza invece sì: la Phoenix International di Paderno Franciacorta è stata acquisita dal fondo di investimento francese Chequers Capital, società con sede a Parigi. Proprio nelle ultime ore avrebbe acquistato la maggioranza della azioni della nota azienda bresciana, e che ha stabilimenti anche in provincia di Bergamo.

Un affare da decine di milioni di euro, e che segue di pochi giorni la notizia dell'acquisizione dell'azienda farmaceutica (bresciana) Mitim da parte della Recipharm svedese. La Phoenix International produce stampi e attrezzature per l'estrusione dell'alluminio: la sua vocazione è internazionale da tempo, il gruppo è considerato tra i leader di settore in tutta Europa.

Oltre alla sede bresciana ha un impianto produttivo anche a Verdello, in provincia di Bergamo, e società controllate anche all'estero: in Spagna, Olanda, Francia, Germania e Sud America. L'azienda è stata fondata nel 1972.

Il gruppo occupa in tutto 539 persone, con un fatturato di circa 65 milioni di euro. Cambio in corsa anche in dirigenza: il fondatore Lorenzo Fè ha ceduto la maggioranza delle quote.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

  • Donna trovata morta nel canale: potrebbe essere stata uccisa

  • Uccisa e fatta a pezzi dal marito: "Conosceva il suo tragico destino"

Torna su
BresciaToday è in caricamento