Storica azienda bresciana verso la chiusura: operai senza stipendio

La crisi senza fine della Marmolux di Nuvolera: erano in 20, ora sono rimasti in 15. Ma presto potrebbero rimanere in 3: destino forse segnato per gli operai della storica azienda del marmo

Foto d'archivio

Sono almeno 15 gli operai che rischiano di perdere il posto di lavoro alla Marmolux di Nuvolera, storica azienda bresciana attiva da circa mezzo secolo nella lavorazione di marmi e graniti. Messa ko dalla crisi di ristrutturazione: pare che la dirigenza abbia già firmato una richiesta di concordato preventivo. Entro la fine di novembre si saprà.

E gli operai intanto sono in sciopero permanente. Tutto è cominciato ai primi del mese, quando sarebbe scaduto il termine per il pagamento degli stipendi arretrati. Meno di una settimana fa (il 18 novembre) la prima giornata di sciopero, che ad oggi continua senza sosta sotto forma di presidio.

Erano circa una ventina gli operai la scorsa estate: ne sono rimasti 15, la prospettiva è che se ne salvino solo 3, che potrebbero essere trasferiti nella nuova azienda che nascerebbe dalle ceneri della vecchia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incidente in azienda, gravissimo operaio: rischia di perdere una mano

  • Cronaca

    Stroncato da una grave malattia, muore storico ristoratore: lascia moglie e figli

  • Cronaca

    Sorpreso a rubare al supermercato, stende il commesso con un pugno in faccia

  • Cronaca

    Orrore in paese, cane morto abbandonato in un'aiuola: "È lì da due giorni"

I più letti della settimana

  • Professore si suicida in palestra, il corpo trovato da due studenti

  • Uccisa da un malore mentre sta pulendo casa: addio a Silvia

  • Auto sbanda in curva, poi la tragedia: chi era la vittima

  • La disperazione per la morte di Leonardo: "Eri un ragazzo speciale"

  • Si affaccia alla finestra di casa e precipita per 12 metri: muore bimba di 9 anni

  • Casa in fiamme: uomo muore carbonizzato, si salvano moglie e figlia

Torna su
BresciaToday è in caricamento