Lumezzane: Frabosk Casalinghi verso il concordato, 15 operai a rischio

La Frabosk Casalinghi Sas di Lumezzane punta sul concordato preventivo. Presentata la domanda al Tribunale di Brescia

La Frabosk Casalinghi Sas ha presentato domanda di concordato preventivo al Tribunale di Brescia. L'azienda di Lumezzane, attiva nel campo della produzione di casalinghi in acciaio inossidabile, attraverserebbe un periodo di crisi e non riuscirebbe a far fronte ai debiti. 

Il piano di concordato non è ancora stato reso noto: l'impresa - fondata nel 1930 con il nome "Fratelli Ghidini Bosco" - avrebbe infatti chiesto una proroga al tribunale per consegnare la versione definitiva. A rischio il futuro dei 15 dipendenti dell'azienda.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Prima li fa azzannare dal cane, poi investe e uccide i gattini della sorella

  • Cronaca

    Al volante di una Golf senza avere la patente: “Non sapevo che servisse”

  • Cronaca

    Cade dal carro per il rogo della 'vecchia' e batte la testa: soccorso dall’eliambulanza

  • Economia

    Nuovo maxi-stabilimento: 100 milioni di euro per 100 posti di lavoro

I più letti della settimana

  • “Vino di lusso, a 90 euro a bottiglia”: ma il ristoratore chiama i carabinieri

  • Incidente a Calvagese della Riviera: morti Marco Cioccarelli e Alessandro Giuliani

  • Tragedia in casa: ragazza non risponde ai familiari, i pompieri la trovano morta

  • Marco e Alessandro, tra sogni e ricordi: due giovani vite spezzate troppo presto

  • Ragazzo si accascia sul volante e muore mentre guida: aveva soltanto 28 anni

  • Ambra senza filtri sull'ex: "Renga? Complicato vivere vicini, ma sa farmi ridere"

Torna su
BresciaToday è in caricamento