L'acciaio bresciano per i frutteti del Trentino: affare milionario

Concluso l'accordo tra la Cablesteel di Lonato e la Hr Ritten di Bolzano: l'azienda bresciana fornirà i fili in acciaio zincato da utilizzare nei meleti del Trentino

Fabbrica di cavi in acciaio (foto d'archivio)

Acciaio zincato per i frutteti del Trentino: questa l'ultima e redditizia commessa della Cablesteel di Lonato del Garda, azienda specializzata nella realizzazione di funi d'acciaio. In questi giorni la firma dell'accordo: per i prossimi anni l'azienda bresciana collaborerà con la Hr Ritten, in provincia di Bolzano. Lo scrive AltoAdige Innovazione.

Questi i dettagli dell'accordo: la Cablesteel di occuperà di fornire funi in acciaio zincato per i meleti della società, utilizzati per il sostegno degli alberi e le strutture di protezione della grandine. In tutto serviranno almeno 80 chilometri di fili, larghi dai 3 agli 8 millimetri, e da sostituire (circa) ogni 12 mesi.

Non ci sono gli estremi economici dell'accordo. Ma intanto la Cablesteel continua nella sua inarrestabile espansione. Dopo l'acquisizione della Officina Meccanica Ceresa, sempre a Lonato, e l'accordo con la Hr Ritten, l'obiettivo aziendale è raggiungere i 10 milioni di euro di fatturato entro il 2019.

La società, storica azienda di famiglia, è stata fondata più di 45 anni fa. La sede produttiva è in Via Isonzo, a Lonato: al suo interno ci lavorano 28 dipendenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Un paese fantasma: chiude l'ultimo negozio, a rischio anche l'unico bar

  • Dramma in una cascina: trovato morto uomo di 56 anni

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Una sterzata disperata, poi lo schianto contro l'albero: così è morta Celeste

Torna su
BresciaToday è in caricamento