A2A, incontro Del Bono-Pisapia: "Andava sanata una ferita"

Per Del Bono, la visita a Brescia del primo cittadino milanese ha un indubbio valore simbolico: "La nostra città non è una parte marginale dell'azienda"

"Andava sanata una ferita che nella nostra città è stata oggettivamente percepita come tale, e cioè come una sorta di espropriazione".

E' questo il significato simbolico che Emilio Del Bono, sindaco di Brescia, ha attribuito alla visita del sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, alla sede bresciana di A2A e al termovalorizzatore, che per il primo cittadino bresciano sono "luoghi fisici che rappresentano una sola azienda, e non invece una parte marginale dell'azienda".

"I rappresentanti dei due azionisti di controllo sono qua a ribadire l'unicità di un'azienda - ha dichiarato Del Bono al termine della visita delle delegazioni dei due comuni al termovalorizzatore - e quindi che questo modo di approcciarsi alle cose è un elemento di garanzia per tutti coloro che lavorano nell'azienda, che siano bresciani o milanesi".

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento