Brennero: azienda bresciana nel colossale appalto da 1 miliardo di euro

Anche la Pac di Capo di Ponte tra le imprese che compongono la cordata che ha vinto l'appalto per realizzare 40 chilometri di gallerie di linea sotto il Brennero. Un affare che sfiora il miliardo di euro

Foto di repertorio

Parla anche bresciano un appalto da quasi un miliardo di euro. Tra le ditte che infatti compongono la cordata di imprese che si è aggiudicata i lavori di realizzazione del tunnel sotterraneo che collegherà l'Austria all'Italia non manca un'azienda bresciana: è la Pac di Capo di Ponte, impresa di costruzioni specializzata in gallerie, opere di viabilità e lavori ferroviari di proprietà dei fratelli Mario e Riccardo Parolini.

Queste le quattro aziende che lavoreranno al tunnel: Astaldi, Ghella, Oberosler e appunto Pac. La base d'asta era stata fissata in poco meno di 1 miliardo e 400 milioni di euro: la cordata italica ha vinto al ribasso offrendo in tutto poco più di 990 milioni.

Sarà un lavoro colossale: si prevede la realizzazione di circa 40 chilometri di gallerie di linea per la ferrovia, passando sotto al Brennero. L'appalto da 1 miliardo è solo una piccola parte: la grande opera della galleria del Brennero, finanziata da Austria e Italia, in tutto costerà quasi 9 miliardi di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Terribile schianto all'incrocio: motociclista muore in ospedale

  • Maltempo, arriva forte peggioramento: pioggia e abbondanti nevicate

Torna su
BresciaToday è in caricamento