Un parco termale da 20 milioni di euro: si scava a 1.200 metri di profondità

Un’attesa lunga sei anni, e adesso si comincia: forse già nei prossimi giorni dovrebbe partire il cantiere per gli scavi di ricerca dell’acqua calda sotterranea

Terme di Desenzano, adesso si fa sul serio: sembra ormai imminente (forse già questo fine settimana) l'apertura del cantiere per la ricerca dell’acqua termale sotterranea, in un terreno privato in località Vò, nella zona delle ex cantine Visconti. Dopo anni di attesa, è il primo atto “pratico” che potrebbe portare da qui al prossimo anno alla realizzazione di un pozzo funzionante.

Capofila dell’operazione è ovviamente la società Terme di Desenzano, presieduta da Franco Visconti e che tra i soci vanta anche altri cognomi importanti, come Baresani e Cerini, oltre al Consorzio Albergatori. E’ stata fondata nel 2012 con l’obiettivo (ambizioso) di realizzare anche a Desenzano un parco termale attrezzato.

E una bozza di progetto c’è già: si parla di circa 20 milioni di euro. Costerà molto meno realizzare il pozzo, forse meno di 800mila: tra scavi, messa in “moto” e completamento dell’opera potrebbero volerci circa 6 mesi. Ma è ancora tutto da vedere: intanto, si comincia a cercare l’acqua.

Alla scoperta dell’acqua calda

Le operazioni di scavo verranno effettuate con un’apposita trivella, e sono state affidate a una società toscana specializzata nel settore, al rientro da una “missione” in Svizzera, alla ricerca di acqua calda sotterranea per conto di una lussuosa Spa.

Il cantiere non sarà invasivo, ma comunque si scaverà a fondo: molto a fondo, anche fino a 1200 metri di profondità (dove le prime ricerche geologiche avrebbero confermato la presenza di acqua calda termale). Gli studi geologici erano stati presentati solo pochi mesi fa: sarebbero due i “serbatoi” utilizzabili, tra il lago e l’entroterra (sempre in zona Vò), con temperature dell’acqua comprese tra i 35 e i 65 gradi, a profondità variabili da 500 metri fino a oltre un chilometro, e una portata tra i 15 e i 30 litri al secondo. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Nuova vita per il parco Gavia: addio al Pcb, a maggio la riapertura

  • Attualità

    Tentata strage di bambini: a Brescia abusi sessuali su una ragazzina

  • Cronaca

    "Ha ucciso l'ex moglie per gelosia", ma del cadavere ancora nessuna traccia

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 22 al 24 marzo: i migliori eventi del weekend

I più letti della settimana

  • Tragedia in casa: ragazza non risponde ai familiari, i pompieri la trovano morta

  • Incidente a Calvagese della Riviera: morti Marco Cioccarelli e Alessandro Giuliani

  • Marco e Alessandro, tra sogni e ricordi: due giovani vite spezzate troppo presto

  • L'auto distrutta in un groviglio di lamiere: lesioni cerebrali per il ragazzo alla guida

  • Blocca una bambina in strada e le mostra il pene: condannato operaio bresciano

  • Ambra senza filtri sull'ex: "Renga? Complicato vivere vicini, ma sa farmi ridere"

Torna su
BresciaToday è in caricamento