Corteno Golgi: la Coget Impianti venduta per 7 milioni di euro più bonus

Affare fatto, per 7 milioni di euro più bonus: il gruppo Salcef ha acquisito la Coget Impianti Spa di Corteno Golgi

Un affare da (quasi) 7 milioni di euro più bonus, fino ad arrivare a circa 15 milioni: è questo il conto del closing per l'acquisizione della Coget Impianti Spa, azienda bresciana con sede a Corteno Golgi, da parte di Salcef Group Spa, tra i leader internazionali nell'industria ferroviaria con oltre un migliaio di dipendenti in tre diversi continenti, e un fatturato di oltre 320 milioni di euro (e 29 milioni di utile netto).

I dettagli dell'accordo

La transazione prevede la cessione a Salcef dell'intero capitale dell'azienda bresciana, tramite la compravendita delle azioni con un corrispettivo fisso pari a 6,72 milioni di euro e un corrispettivo variabile in funzione sia dello sbilancio positivo del capitale circolante netto, identificato in 4,3 milioni, sia dell'andamento dell'Ebit (il risultato ante oneri finanziari) nel 2019 e nel 2020, fino a un importo massimo di 4 milioni e mezzo di euro.

La Coget è stata fondata nel 1983, e da sempre si occupa di progettazione, costruzione e manutenzione delle linee elettriche di distribuzione ad alta, media e bassa tensione, e delle linee elettriche di contatto (catenaria) per la trazione elettrica, prevalentemente per il trasporto ferroviario. Nel 2002 l'azienda bresciana è stata qualificata da Ferrovie dello Stato nella categoria di specializzazione per “Interventi a linee di contatto per la trazione e a linee ad alta e media tensione”.

Nel 2018 fatturato record per la Coget

Nel 2018 l'azienda di Corteno Golgi ha più che raddoppiato il fatturato, rispetto all'anno precedente, arrivando a superare i 21 milioni di euro (erano 10 milioni nel 2017) con un utile netto di oltre 3 milioni, e un Ebitda (margine operativo lordo) di 5 milioni e mezzo di euro. Il risultato, si legge in una nota, è dovuto al significativo aumento dei ricavi, per effetto dell'acquisizione di importanti commesse estere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche Salcef lavora all'estero, eccome, soprattutto in Africa e in Asia: l'azienda nasce nel 1949, poi acquisita dalla famiglia Salsiccia nel 1975. La manutenzione e il rinnovamento delle linee ferroviarie e metropolitane rappresentano più dell'80% dell'attività: negli ultimi 20 anni il gruppo ha rinnovato oltre 7mila chilometri di binari. Nota curiosa: Salcef ha costruito la prima linea ferroviaria nel deserto, in Medio Oriente, lunga quasi 500 chilometri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: "Una Regione ad alto rischio il 3 giugno non può riaprire"

  • Coronavirus: riaprono i bar, ragazzo subito collassa per il troppo alcol

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Dramma in paese, ragazzo muore a 29 anni: "Il Signore dia conforto ai tuoi genitori"

  • Terribile schianto frontale, auto distrutte e 3 feriti: uno è grave al Civile

Torna su
BresciaToday è in caricamento