In Provincia tagli da 15 milioni di euro: nuove tasse su rifiuti e Rc Auto?

A causa della sforbiciata sui finanziamenti alle provincie da parte del governo Monti, il Broletto dovrà far fronte a un deficit da 15 milioni di euro, cui dovrà sopperire con alienazioni e nuove tasse

Ieri, in Provincia, Daniele Molgora ha annunciato tagli per quasi 15 milioni di euro. Tagli spiegati con la sforbiciata ai finanziamenti per le provincie da parte del governo Monti (ha ancora senso tenerle in vita, a questo punto?), che porterà quest'anno nelle casse bresciane circa 4-5 milioni di euro in meno.

Ai tagli, poi, si aggiunge anche l'aumento del costo dei servizi: “Nel 2012 per le 111.152 imprese bresciane il caro bolletta del governo Monti significherà circa 6,5 milioni di euro in più da pagare allo Stato, questo è il primo spaventoso aumento causato della liquidazione delle Province decisa dal governo Monti", spiega Molgora, riguardo alle conseguenze del decreto del Ministero dell’Economia del 30 dicembre scorso, in ordine alla determinazione dell’aliquota dell’accisa sull’energia elettrica impiegata, per qualsiasi uso, in locali e luoghi diversi dalle abitazioni.

Tale addizionale, infatti, passando da provinciale a statale, dal 1° gennaio 2012 è salita a 0,0121 euro, cioè 12,1 euro per 1.000 chilowattora di consumo.
E, soprattutto, farà perdere alla Provincia un gettito da 21 milioni di euro.

Per Molgora si tratta di "una vera e propria batosta, in particolare per le aziende bresciane, che in questi anni, grazie alla Provincia, hanno sempre pagato la tariffa minima. L’Amministrazione dell’Ente, infatti, è l’unica in Italia che nonostante le grandi difficoltà di bilancio è riuscita a tenere l’addizionale al livello più basso consentito dalla legge, ovvero 9,3 euro per 1.000 chilowattora. Un beneficio sul quale, con il provvedimento unilaterale del governo Monti, le imprese bresciane non potranno più contare."

Per far cassa, la Provincia - oltre alle alienazioni -  dovrà probabilmente aggiungere tasse ad altre tasse. L'ipotesi più probabile è l'aumento di quella su rifiuti e Rc Auto

“Altro che liberalizzazioni e incentivi alle imprese - sottolinea il Presidente Molgora - con le tasse i il governo Monti, proprio in un momento di crisi, taglia le gambe a chi produce aumentando dissennatamente i costi con il solo scopo di rimpinguare le proprie casse. Ecco a cosa serve eliminare le Province: ad alzare le tasse indisturbati a suon di decreti, senza preoccuparsi di dover rendere conto al territorio.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo schianto col tir, poi l'inferno: manager d'azienda muore carbonizzato nella sua auto

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Fine settimana in Franciacorta per Belen Rodriguez e Stefano De Martino

  • Maltempo, arriva forte peggioramento: pioggia e abbondanti nevicate

  • Triumplina 43: la maxi-piazza commerciale con negozi, supermercato e ristoranti

  • Auto sbatte contro il guard rail e si ribalta: morto un bambino, ferite due ragazzine

Torna su
BresciaToday è in caricamento