Brescia, movida (anticrisi) da record: in città quasi 1.500 locali

Brescia da record per numero di locali: quasi 1500 in città, più di sei ogni 100 ragazzi con meno di 30 anni, il doppio di Rimini. E anche con la crisi le nuove aperture fanno registrare un segno positivo

Brescia capitale della movida, o quasi. I dati della Camera di Commercio di Monza parlano chiaro: e anche se i locali di nuova appaiono percentualmente inferiori ai ‘colleghi’ di Milano e Bergamo (dove le aperture in due anni sono state dal +6.4% e del +7.8%, contro il +1.4% di Brescia) nel capoluogo si contano più di sei locali ogni 100 ragazzi con meno di 30 anni.

Numeri mica male, perché perfino la battutissima Rimini viene praticamente doppiata. Solo in città si contano infatti 824 bar, 638 ristoranti e 14 discoteche (o simili), per un totale di 1476 locali, o esercizi pubblici dir si voglia.

Gli epicentri sempre gli stessi: Piazza Arnaldo alle porte della città, il quartiere del Carmine nel cuore del centro storico. E ancora lungo viale Sant’Eufemia quel Borgo Wuhrer che negli anni comunque ha perso tantissimo, almeno in termini di presenze.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E non mancano le ordinanze comunali, dalla musica che deve ‘chiudere’ qualche ora prima (con tanto di protesta in piazza) fino ai residenti incavolati, gli ‘storici’ del Carmine ma pure i ‘nuovi’ di Via Trieste. Il tempo passa, ma il segno della movida rimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Economia bresciana in lutto: è morto l'imprenditore Giuliano Gnutti

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Una famiglia distrutta dal Coronavirus: in poche ore morte tre sorelle

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 29 marzo 2020

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune

  • Arresto cardiaco, muore nella sua auto: era in malattia e aveva la febbre

Torna su
BresciaToday è in caricamento