menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Apre a Brescia '21 Grammi': "Ci metteremo tutto il nostro cuore"

Verrà inaugurato alle 16 di domani, sabato 27 febbraio, il nuovo locale realizzato dalla cooperativa Big Bang. Ci lavoreranno 6 ragazzi Down

BRESCIA. In tempi di crisi  per i giovani il lavoro diventa più un sogno, che un diritto sancito dalla Costituzione. A maggior ragione per coloro che devono fare i conti con qualche forma di disabilità. 

Un sogno che per 6 ragazzi Down da domani diventerà realtà. Indosseranno grembiuli e capelli da chef, prepareranno focaccine e pizzette e serviranno i primi clienti che varcheranno la soglia del locale ’21 grammi’ di viale Italia.  21 come il nome del cromosoma che invece di essere una coppia è un terzetto, ma anche come il primo giorno di primavera, perché per i 6 ragazzi (che diventeranno presto otto) domani sboccerà una nuova vita lavorativa.

Panetteria, pasticceria e gastronomia da asporto dove si potranno consumare colazioni, pranzi e aperitivi. La produzione di piatti e cocktail è affidata ai ragazzi e alle ragazze diventati chef e mastri fornai, dopo aver frequentato un corso di formazione professionale.

Un progetto di business sociale ideato e realizzato dal Centro Bresciano e dalla cooperativa Big Bang, per dare una chance e garantire un futuro professionale e un’indipendenza economica ai ragazzi con sindrome di down.  

Un trampolino di lancio per i giovani che ci lavorano: “Perché la sfida- - fanno sapere gli ideatori del progetto -  è quella di incentivare gli imprenditori ad impegnare con la giusta resa un nostro lavoratore. E poi il passo successivo sarà una casa e una vera vita in autonomia. Si può fare. Non sarà per tutti, ma per molti sì. E noi ci mettiamo tutto il nostro cuore.”

L’Inugurazione alle 16 di domani con buffet e degustazioni dei prodotti da forno e intrattenimento per i bambini. Dalle 17 alle 19 aperitivo accompagnato dalla scuola Vocal Projet Comboni.

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Tragedia improvvisa: giovane donna muore stroncata da un malore

    • Cronaca

      Tragedia improvvisa: muore a 34 anni stroncato da un malore 

    • Cronaca

      Ragazza scomparsa nel Bresciano, la famiglia: “Aiutateci a ritrovarla”

    • Cronaca

      Senza patente dal 1989, "nonna sprint" in fuga a tutto gas dalla polizia

    Torna su