Passaggio Auchan- Conad, scatta l’ora dei licenziamenti: oltre 800 tagli

I timori dei sindacati sono diventati realtà: è partita la procedura di licenziamento di numerosi lavoratori, di cui 47 nel Bresciano.

Una protesta dei lavoratori di Roncadelle ©Bresciatoday.it

I sindacati, impegnati nella vertenza sul controverso passaggio di proprietà dei punti vendita ex Auchan e Sma al consorzio Conad, hanno ricevuto giovedì mattina una di quelle comunicazioni che in questi mesi si è cercato di scongiurare: l'avvio della procedura di licenziamento per 817 dipendenti, di cui la maggior parte in Lombardia.

Auchan - Conad, 817 licenziamenti: 47 a Roncadelle.

Degli oltre 800 licenziamenti comunicati ai sindacati, ben 456 riguardano i lavoratori di Rozzano (Milano) e altri 47 i dipendenti di Roncadelle. I provvedimenti hanno colpito il personale amministrativo delle sedi della vecchia amministrazione che, con un passaggio ad un consorzio di associati come Conad, perdono la loro utilità. Il problema dei reparti logistici e amministrativi era già stato palesato dalle sigle sindacali prima dello sciopero di 8 ore del 23 dicembre scorso, ma il timore è che questa ondata di licenziamenti sia soltanto la prima di molte, considerando che si parla in totale di oltre 6mila esuberi, divisi tra punti vendita e sedi amministrative.

Il prossimo taglio, quindi, potrebbe riguardare i dipendenti della rete vendita. Gli unici lavoratori al sicuro, almeno per ora, sono gli impiegati dei supermercati che sono finiti ad Esselunga e Carrefour, che hanno assorbito parte degli store ex Auchan, come l’ex Simply di Rezzato che tra pochi i giorni riaprirà i battenti come Carrefour. 

Una mossa che era nell’aria da tempo: i sindacati e i lavoratori del settore amministrativo la temevano infatti da parecchi mesi, dato che Conad avrebbe fin da subito dichiarato che gli amministravi non servivano. A nulla, per ora, sono valse le tante mobilitazioni e proteste, tra cui pure uno sciopero di 8 ore, l’antivigilia di Natale, e un presidio davanti alla Prefettura. 

Il cambio di insegna

Sono 18 su 31 i punti vendita del Bresciano coinvolti nel processo di trasformazione da Auchan a Conad e 680 i lavoratori interessati: il passaggio da un insegna all’atra si concluderà entro febbraio 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescava quintali di cocaina dall'oceano, poi li portava a Brescia per lo spaccio

  • Brutta sorpresa dopo lo shopping: auto sparite fuori dal centro commerciale

  • Ragazzo morto sull'auto in fuga: il caso è chiuso, via libera al funerale

  • Perde la sua battaglia contro il cancro, mamma Federica muore a soli 37 anni

  • Schianto frontale nella notte: auto sventrata, morto un uomo

  • Incidente stradale in scooter, morta la 39enne Rachele Marino

Torna su
BresciaToday è in caricamento