Coronavirus, gli altiforni si fermano: chiude Alfa Acciai, 1.000 dipendenti a casa

E’ la prima grande azienda bresciana che chiude i battenti fino al termine dell’emergenza: da martedì sera tutto fermo all’Alfa Acciai di San Polo

Foto d'archivio

Anche l’acciaio si ferma, per fermare il Coronavirus. La notizia è di poche ore fa: allo scoccare delle 22 di martedì sera l’Alfa Acciai di San Polo ha interrotto la sua produzione, fino a data da destinarsi. Tutti a casa, per il bene di tutti: serrande abbassate nei reparti almeno fino a che la situazione non accennerà a migliorare. Nessun caso conclamato, comunque, tra i circa mille dipendenti dello stabilimento cittadino.

“Visto il contesto di allarme sociale e sanitario – si legge in una nota dell’azienda – alla luce delle indicazioni previste dai decreti del Governo e dalle misure adottate dalle amministrazioni locali, al fine di tutelare le proprie maestranze e collaboratori e per garantire maggiore protezione alla comunità bresciana, il gruppo Alfa Acciai ha deciso la chiusura di tutte le attività del sito di San Polo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La produzione è ferma, ma qualcosa va ancora avanti: le consegne ai clienti e una “minima parte” delle funzioni di staff potranno proseguire “essendo in grado di garantire la massima sicurezza delle persone coinvolte”. Dunque anche tutti gli operai sono a casa, con varie modalità: dalle ferie arretrate o forzate, fino eventualmente all’utilizzo di ammortizzatori sociali. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto mortale: Giulia e Claudia uccise dalla sbandata improvvisa di un'Audi

  • Terribile incidente: ciclista sbanda e muore schiacciato da un camion

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Si butta dalla finestra di casa, giovane uomo muore suicida

  • Coronavirus: Brescia è la prima provincia italiana per nuovi contagi

Torna su
BresciaToday è in caricamento