Colpo grosso tra impasti e ripieni: La Piadineria ceduta per 250 milioni

Colpo grosso nel settore alimentare: il marchio La Piadineria di Montirone è stato ceduto al fondo Permira per 250 milioni di euro. Il gruppo è presente in Italia con 165 locali e 450 dipendenti

Colpo grosso nel settore alimentare: il marchio “La Piadineria” (sede legale a Milano ma quartier generale a Montirone) è stato acquisito per circa 250 milioni di euro dal fondo britannico (ma presente in tutto il mondo) Permira, nota società di investimenti che gestisce capitali per oltre 32 miliardi.

L'affare è stato perfezionato (e ufficializzato) in queste ore: il marchio era stato acquistato dal fondo DeA (della DeAgostini) nel 2010, in sette anni il gruppo ha più che raddoppiato i punti vendita sul territorio italiano (senza dimenticare le due nuove aperture in Francia, nel 2017, a Nizza e Marsiglia) e addirittura triplicato il fatturato.

Grandi numeri per un marchio del food all'italiana (e alla bresciana) che tutti conoscono: il brand, tra controllati diretti e franchising, è presente in particolare nel nord e nel centro Italia, con 165 locali e 450 dipendenti. Entro le prossime settimane sono previste altre 5 aperture, e un altro centinaio di posti di lavoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 2017 dovrebbe chiudersi con un fatturato da record, vicino ai 60 milioni di euro, e un margine operativo lordo vicino ai 20 milioni. E se la sede legale a Milano, tutto è partito da Bresciano: nel lontano 1994 da Montirone, ancora oggi quartier generale e stabilimento dove si producono gli impasti per le migliaia di piadine vendute ogni giorno. Ce ne sono più di 30 “gusti”, oltre a quelle personalizzate: buon appetito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

  • Auto precipita per decine di metri, morto il medico Giorgio De Thierry

Torna su
BresciaToday è in caricamento