La Fonderia compie 50 anni e regala al paese 250.000 euro di alberi

Festa grande alla Fonderia di Torbole: il gruppo ha chiuso il 2016 con un fatturato di oltre 95 milioni di euro. Pronti 250mila euro per “ripopolare” di alberi la collina di fronte alla fabbrica

La Fonderia di Torbole ha celebrato i suoi primi 50 anni di attività: il gruppo con sede a Torbole Casaglia ha chiuso il 2016 con un fatturato di circa 95 milioni di euro, e una produzione di oltre 140mila tonnellate di materiale. Negli anni il gruppo si è specializzato nell'automotive, senza mai tradire però la sua vocazione originaria. Solo a Torbole lavorano 400 dipendenti.

Grande festa in azienda, porte aperte alle autorità, ai curiosi e soprattutto gli studenti, almeno 400 quelli che hanno visitato lo stabilimento e osservato a distanza i processi produttivi. In occasione delle celebrazioni Fonderia di Torbola ha messo in conto una serie di “regali” per il territorio bresciano.

Su tutti spiccano i 250mila euro già programmati che saranno investiti in “verde”: alberi, piante e arbusti per “ripopolare” la collina che sta proprio di fronte alla fabbrica. Sempre sul tema ambientale anche l'investimento da 1 milione e mezzo di euro per un nuovo impianto di recupero dei fumi (dai quali si ricava pure energia elettrica).

Sul tema sicurezza invece, la Fonderia di Torbole ha consegnato cinque fioriere anti-terrorismo (che pesano dai 2600 ai 3500 chili ciascuna), realizzate in ghisa, al Comune di Brescia (che ne ha ricevute tre) e a quello di Torbole Casaglia (che ha preso le altre due).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Musicista bresciano accoltellato fuori da un locale

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • La fame di supermercati non si placa: nuovo punto vendita in arrivo

Torna su
BresciaToday è in caricamento