In alto i calici: il Groppello dell’anno è della cantina Marsadri di Puegnago

Gran finale a Salò per il 48mo Palio del Groppello, come sempre organizzato dall’omonima Confraternita: tra i finalisti l’ha spuntata Marsadri di Raffa di Puegnago

La consegna del premio - (C) Bresciatoday.it

In alto i calici, come ormai da quasi mezzo secolo: è la cantina Marsadri di Raffa di Puegnago – fondata tra l’altro nel lontano 1879, e iscritta nel Registro delle imprese storiche italiane – a meritarsi il 48mo Palio del Groppello, l’ambito riconoscimento dell’omonima Confraternita che dal 1970 ogni autunno premia il miglior vino con uva groppello in purezza. A ritirare il premio lo storico patron Vincenzo Marsadri: il suo Riviera del Garda Classico Groppello 2017 ha avuto la meglio sull’agguerrita concorrenza degli altri due finalisti, i vini di Avanzi di Manerba e di Franzosi di Puegnago.

L’ultima tappa del lungo percorso che ha portato all’assegnazione del Palio è andata in scena sabato sera all’Antica Cascina San Zago di Salò: qui i circa 40 confratelli hanno accuratamente valutato i tre vini finalisti, degustati in tre brocche anonime (e solo numerate) nel corso della cena a base di spiedo bresciano, a cura dello chef (e padrone di casa) Carlo Bresciani. Hanno partecipato alle votazioni anche i circa 100 ospiti presenti alla serata.

Il premio è stato consegnato a Marsadri dall’intero Gran consiglio della Confraternita, vestiti di tutto punto e capitanati dal presidente Massimo Piergentili. Tra gli special guest della serata impossibile non citare Anna Bosatti, moglie del compianto Cesare che insieme al fratello e a una decina di amici (tra cui il giornalista Attilio Mazza) hanno fondato la Confraternita del Groppello 48 anni fa.

Immancabile brindisi, e gran finale con grappa (barricata e non) ovviamente a base del vitigno autoctono che cresce solo in Valtenesi, con la sua variante locale a Mocasina di Calvagese. Il prossimo appuntamento è già fissato: il 14 dicembre al Borgo La Quercia, proprio a Calvagese, per gli auguri di Natale e per le “nomine” dei nuovi confratelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento