Minaccia di morte la madre: genitori denunciano il figlio

Genitori a tal punto disperati da essere costretti a denunciare il proprio figlio per le minacce e le violenze subite. E' successo a Zocco di Erbusco lunedì sera: il figlio 25enne inseguiva la madre con un coltello da cucina

Genitori a tal punto disperati da essere costretti a denunciare il proprio figli per le minacce e le violenze subite.
Lunedì sera, verso le undici, dopo che il loro figlio 25enne alcolizzato aveva afferrato un coltello da cucina e minacciato di morte la madre, hanno chiamato terrorizzati i Carabinieri per essere soccorsi nella propria abitazione di Zocco di Erbusco. La donna, fortunatamente, all’arrivo dei militari era riuscita a scappare chiudendosi a chiave in una stanza, mentre il ragazzo, ubriaco fradicio, ancora ghermiva il manico del coltello da cucina.

Il ragazzo, alla vista dei Carabinieri, ha dapprima strattonato la madre, nel frattempo uscita dalla stanza, fino a farla cadere a terra, cercando poi – inutilmente – di scappare. È stato fermato e ammanettato, per poi essere portato in Caserma. La donna, invece, è stata  portata in ospedale: i medici le hanno fissato una prognosi di un mese.

Disperati, i genitori hanno raccontato tra le lacrime che non era la prima volta che il figlio, a cuasa del vizio del bere, esercitava violenza su di loro. Il 25enne L.V. è accusato di lesioni, maltrattamenti e minacce in famiglia. Il gip ha già convalidato l’arresto. Ora il ragazzo si trova dietro alle sbarre di Canton Mombello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento