Freddo polare in classe, ragazzi nel parcheggio con le coperte

La protesta (simbolica e pacifica) degli studenti dell'istituto Perlasca di Vobarno, dove da giorni alcuni caloriferi avrebbero smesso di funzionare

Foto d'archivio

Studenti al gelo a Vobarno: armati di coperte, mercoledì mattina, si sono riversati nel parcheggio per protestare (simbolicamente ma non troppo) per il malfunzionamento del riscaldamento a scuola, all'istituto Perlasca. Alcuni dei 700  ragazzi che frequentano la scuola superiore hanno “occupato” il piazzale per sollecitare l'intervento di un tecnico: da giorni alcuni caloriferi sarebbero freddi.

Studenti e insegnati costretti a indossare cappotti e guanti durante le lezioni: un disagio che colpirebbe soprattutto chi frequenta le aule della nuova palazzina di tre piani. La segreteria della scuola avrebbe già segnalato il disguido alla Provincia, ente a cui spetta gestire (e finanziare) eventuali interventi di “recupero”, ma nessun tecnico avrebbe mai varcato i cancelli dell'istituto. Così gli studenti hanno deciso di 'scioperare' e riversarsi nel parcheggio per velocizzare un intervento risolutivo.

Un problema ciclico, pare, quello del gelo polare in classe: ogni inverno gli studenti e i professori sarebbero costretti a fare i conti con il cattivo funzionamento dell'impianto di riscaldamento.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Ritengo che non sia un problema da poco. Specie la gestione del denaro pubblico. Non trovare fondi per fare intervenire un tecnico in una situazione del genere è riprovevole... quando si sperpera denaro pubblico per il sostentamento di "risorse" che non ci appartengono.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Torna a casa dopo una serata con gli amici, inciampa e cade nel fiume gelido

  • Cronaca

    Travolto dalla merce mentre scarica il furgone: operaio soccorso dall'eliambulanza

  • Cronaca

    Cercano di uscire dal negozio... nascondendo un televisore da 65 pollici

  • Cronaca

    Marito e moglie escono a far la spesa, al ritorno si trovano la casa svaligiata

I più letti della settimana

  • Figlio morto nell'incidente, l'appello disperato del padre: "Ridatemi il suo cane Leo"

  • Muore in montagna a soli 28 anni, lacrime e rabbia per Francesco

  • Tragedia nel primo mattino: giovane uomo si toglie la vita impiccandosi

  • Cercano di uscire dal negozio... nascondendo un televisore da 65 pollici

  • Esselunga: approvato il mega-insediamento, lavoro per 900 persone

  • Non si rassegna alla separazione, stupra la ex davanti al figlioletto

Torna su
BresciaToday è in caricamento