Esce per buttare i rifiuti, cade nella scarpata e muore

Il tragico incidente sabato sera a Vobarno. La vittima è Italo Righetti, 62enne molto conosciuto in paese: è morto tra le braccia di un amico.

Foto d'archivio

Era uscito di casa, in compagnia della moglie Denise, per andare a buttare la spazzatura. Insieme erano saliti in auto e avevano imboccato via Forno, per poi fermarsi in una piazzola e liberarsi dei rifiuti. Pochi secondi dopo essere sceso dall'auto, la drammatica caduta, di oltre 40 metri, nella scarpata.

Per Italo Righetti, 62enne di Vobarno, non c'è stato nulla da fare, nonostante la moglie abbia subito dato l'allarme chiamando un amico di famiglia. L'uomo si è precipitato sul posto, è sceso nel dirupo ed è riuscito a individuare il pensionato, cercando disperatamente di salvarlo

Tutto inutile: il 62enne sarebbe morto proprio tra le braccia del suo amico, pochi istanti prima dell'arrivo delle ambulanze, dei carabinieri e dei Vigili del Fuoco. I sanitari del 118 non avrebbero potuto far altro che constatare il decesso, lasciando spazio alle operazioni di recupero del corpo, durate parecchie ore. 

La tragedia si è consumata poco prima delle 20 di sabato sera  a Vobarno, in località Degagna. Nessun dubbio sulla natura accidentale della caduta: forse ha perso l'equilibrio, forse il terreno sotto i suoi piedi ha improvvisamente ceduto.

La drammatica notizia si è diffusa velocemente in paese, dove Italo Righetti era molto conosciuto e stimato. Oltre alla moglie Denise lascia nel dolore le figlie Laura ed Elena. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Spiace é una persona e padre di famiglia. Ma scusate il sarcasmo perché buttava immondizia nella scarpata

Notizie di oggi

  • Cronaca

    L'impegno a scuola, la stima di tutti: la vita di Chiara prima della violenza omicida

  • Cronaca

    Listeria nell'insalata "Capricciosa", tre lotti contaminati ritirati dal mercato

  • Cronaca

    Allarme furti, tre colpi in pochi giorni: svaligiate due case e un negozio

  • Cronaca

    Si sente male al lavoro e muore: al pronto soccorso i parenti scatenano il caos

I più letti della settimana

  • "Hai fatto sesso con la mia fidanzata": pistola in pugno, rapisce un operaio e lo porta nei boschi

  • Cadavere carbonizzato: ad uccidere Stefania è stata la rivale in amore

  • "Ti amo" e una rosa rossa: così ha attirato Stefania nella trappola mortale

  • Timbra il cartellino, ma intanto se la spassa al ristorante: licenziata in tronco

  • Relazione con Giancarlo Magalli? Giada smentisce tutto: "Solo amicizia"

  • Tangenziale Sud: in tre settimane più di ottomila multe con il nuovo "tutor"

Torna su
BresciaToday è in caricamento