Truffata la madre del parrocco: malviventi spariscono con i soldi delle offerte

Furto con truffa nella parrocchia di Visano: rubati più di 400 euro in contanti, i soldi delle offerte dell'ultima settimana. Due malviventi donne hanno truffato l'anziana madre del parroco, don Roberto

Furto con truffa nella canonica di Visano: una coppia di malviventi (due donne) ha truffato e derubato la madre del parroco del paese, don Roberto Soncina. Un “colpo” di oltre 400 euro: hanno rubato la busta con le offerte dei parrocchiani. Tutto è successo sabato pomeriggio: sulla vicenda indagano i carabinieri.

Suonano alla porta, ma il parroco non c'è: risponde l'anziana madre. Sono le 18, c'è ancora chiaro: giù di sotto ci sono due donne, che chiedono di poter fare un'offerta per la chiesa. Insospettabili, anzi a prima vista pure molto generose: e così la porta si apre.

Una volta dentro, una delle due chiede alla madre del parroco se ha da cambiare 50 euro. La donna va nell'altra stanza, a cercare la moneta: le due truffatrici hanno così tutto il tempo di rovistare nei cassetti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Drammatico schianto auto-moto, morto il motociclista

  • Cronaca

    Tenta di entrare in un appartamento, ma ci abita un carabiniere: ladro in manette

  • Incidenti stradali

    Ragazzina investita da un furgone, il conducente non si ferma e fugge

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 20 al 22 aprile: i migliori eventi del weekend

I più letti della settimana

  • La tragedia nel cortile: mamma investe il suo bimbo e lo uccide

  • Va dal parrucchiere ed esce senza pagare un conto da 600 euro

  • Bambino di 4 anni investito dall'auto dei genitori: morto in ospedale

  • S'innamora dell'uomo 'sbagliato', viene sgozzata dal padre e dal fratello

  • Tir sfonda il guardrail in cemento e invade le corsie opposte: un morto

  • Auto prende fuoco in tangenziale: l’aveva comprata il giorno prima

Torna su
BresciaToday è in caricamento