Sorpreso con la cocaina, ingoia tre dosi e picchia i carabinieri per scappare

In manette un 46enne di Visano: pusher già pregiudicato, alla vista dei militari ha inghiottito la droga e ha ingaggiato una colluttazione per ritagliarsi una via di fuga

Alla vista dei carabinieri non ci ha pensato due volte, e ha ingoiato la droga. I militari lo tenevano d'occhio da tempo: l'uomo, un 46enne di Visano, è un pregiudicato con precedenti per reati legati allo spaccio di droga. È finito nel radar degli uomini dell'Arma domenica notte, durante un controllo finalizzato proprio a individuare i pusher della zona.

Nel comune della Bassa è stato pedinato e bloccato: pochi attimi prima ha però ingoiato la droga, tre dosi di cocaina, che nascondeva in tasca. Non solo: per evitare di essere perquisito, ha aggredito i militari che avevano assistito alla scena. Un disperato tentativo di darsi alla fuga ed evitare la perquisizione che è finito malissimo.

Il 42enne è stato fermato e controllato: addosso aveva 500 euro in contanti, probabile provento dello spaccio. Le radiografie poi effettuate in ospedale, dov'è stato portato per evitare che la droga andasse in circolo, hanno confermato la tesi dei militari: nello stomaco del pusher c'erano le tre dosi di polvere bianca. 

Inevitabile la perquisizione in casa, dov'è sono stati rinvenuti sei bilancini di precisione, un cellulare dedicato all'attività di spaccio, qualche grammo di hashish e tutto il necessario per confezionare le dosi da vendere al dettaglio. Una volta dimesso dall'ospedale, il 46enne è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma di Desenzano, dove ha trascorso il resto della nottata. Lunedì mattina il giudice del tribunale di Brescia ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di firma giornaliero presso la stazione di Isorella.

Come detto l'uomo è uno spacciatore di lunga data e non è nuovo a tali comportamenti: già 10 anni fa aveva ingoiato alcune dosi di cocaina per sfuggire all'arresto, senza però riuscire nei suoi intenti.

I

Potrebbe interessarti

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Biscotto di anguilla, baguette di lumache: i migliori ristoranti bresciani per il Gambero Rosso

  • La dieta detox per tornare in forma e depurare l’organismo

  • Abbandono di rifiuti: 200.000 euro di multe in un anno, arrivano le fototrappole

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Commerciante e padre di famiglia, muore il giorno del suo compleanno

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

  • Stroncato dalla malattia, papà di due bambine muore a soli 34 anni

  • Bimba di poco più di un mese si spegne in ospedale: "E' volata in cielo"

Torna su
BresciaToday è in caricamento