Allarme esche killer in paese, due cani avvelenati: uno non ce l'ha fatta

Emergenza bocconi avvelenati a Visano: un cane è stato salvato dal veterinario, l'altro é morto. La zona è stata bonificata dalla polizia locale

Cane avvelenato (foto d'archivio)

Bocconi avvelenati, un'emergenza senza fine del Bresciano. L'allarme questa volta arriva da Visano, dalla zona di campagna vicina al vecchio depuratore. Lì gli agenti della polizia locale hanno trovato una decina di esche, che sono state rimosse e consegnate all'istituto zooprofilatticco per le analisi del caso.

Si tratta di bocconi di carne mista e mais,  'ripieni' di una sostanza di colore blu, che si suppone sia velenosa e letale per cani e gatti. I controlli della locale sono infatti scattati dopo la segnalazione di un residente: uno dei suoi cani è morto, mentre l'altro, che aveva manifestato i classici sintomi dell'avvelenamento,  è stato salvato in extremis dal veterinario.

Gli episodi risalgono alla scorsa settimana: il padrone dei due cani aveva già provveduto a setacciare l'area e a rimuovere le esche, per poi rivolgersi alla polizia locale, ma a quanto pare non è bastato. Durante l'ispezione, fatta lunedì mattina, gli agenti hanno infatti trovato altre esche killer, presumibilmente gettate sull'erba da poco tempo: pare infatti che la carne fosse fresca.

La zona è stata bonificata e recintata, per evitare che ci siano altre vittime e sono scattate le indagini per capire chi possa aver preparato e poi disperso, per ben due volte, i bocconi letali.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Lastre di cemento sfondano la cabina del tir: strada chiusa e caos traffico

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Per la figlia avuta da Renga, Ambra sogna un futuro da Aurora Ramazzotti

Torna su
BresciaToday è in caricamento