Grave malore in montagna, si accascia a terra e muore

La tragedia a Vione, in località Premia. Immediato l'allarme al Soccorso alpino, il cui intervento è risultato vano

Si è concluso nel peggiore dei modi l'intervento del Soccorso alpino  iniziato dopo le 9.30 di giovedì mattina in località Premia a Vione, in alta Valcamonica, a circa 1250 metri di altitudine. L’uomo, trovato privo di sensi, è infatti deceduto a causa di un malore improvviso, probabilmente un infarto. Si tratta di un 47enne.

Il Soccorso alpino non interviene solo quando si tratta di infortuni he avvengono in montagna o in luoghi impervi, ma anche quando è necessario supportare l’équipe dell’eliambulanza A bordo dell’elicottero, che decolla da una delle basi lombarde per raggiungere anche luoghi in alta quota, c’è sempre un tecnico di elisoccorso, abilitato per calarsi con il verricello per raggiungere la persona ferita e, se richiesto, o per assistere il personale sanitario. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Lastre di cemento sfondano la cabina del tir: strada chiusa e caos traffico

  • Addio Elisabetta, una lunga lotta contro il cancro: "Sei stata un esempio per tutti"

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

Torna su
BresciaToday è in caricamento