Portato in caserma per un controllo, dà di matto e devasta la sala d'aspetto

È successo nel weekend alla caserma dei carabinieri di Verolanuova: l'uomo ha dato di matto distruggendo vetrate e soprammobili

Foto d'archivio

È incappato in un controllo dei carabinieri di Verolanuova mentre girava per le vie del paese: con sè non aveva documenti, così, come prevede la prassi, è stato portato in caserma per le procedure d'identificazione.

Mentre attendeva il suo turno ha perso la testa e, in un raptus di violenza, se l'è presa con qualunque cosa gli capitasse a tiro, distruggendo vetrate e soprammobili presenti nella sala d'aspetto.

Per lui non è finita bene: smaltita la rabbia, sono scattate le manette per danneggiamento aggravato di materiale della pubblica amministrazione. Trattenuto nella camera di sicurezza del Comando di Verolanuova, è poi comparso di fronte al gip che ha convalidato l'arresto. Non solo: l'uomo, di origine moldava, sarà espulso dal territorio nazionale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vomita sangue in classe, muore dopo essere stato dimesso: 5 medici a processo

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Fabio Volo nella bufera per i commenti su Ariana Grande: la sua replica

  • Attraversa l'autostrada, ucciso da un tir: famiglia devastata, era padre di due bimbi

  • Aperitivi e cocaina: arrestato barista, chiuso il locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento