Miss Gaya 2018: è bresciana la lesbica più bella d'Italia

Si è iscritta solo "per vincere la timidezza", invece ha vinto il titolo assoluto sbaragliando la concorrenza con l'arma della semplicità

Una trentenne bresciana è la più bella lesbica d'Italia per il 2018. L'evento-clou è stato fissato al termine della "Lesweek", una settimana per sole donne organizzata ogni anno a Torre del Lago Puccini, frazione di Viareggio. La corona di più bella è andata a Valentina Ferrari. 

30enne, originaria di Pavone del Mella, Valentina lavora a Milano nel settore della comunicazione. Come spesso accade, ha partecipato al concorso quasi per gioco, con l'obiettivo principale di vincere la timidezza che la contraddistingue. Il concorso, nel locale "Mamamia" sulla Marina di Torre del Lago, è un format simile a quello di Miss Italia: cambi d'abito, sfilate, interviste e una lunga trafila di eliminatorie, fino alla proclamazione finale. 

Bella, intelligente, coraggiosa: Valentina ha voluto dare un messaggio ai più giovani, quello di essere sempre se stessi, anche nelle difficoltà, perché questo paga sempre. Il rapporto con i suoi genitori? “Ai miei genitori ho ufficializzato di essere lesbica solo qualche mese fa, era gennaio – racconta – ma lo hanno sempre saputo. Io ho sempre vissuto senza nascondere niente”. Per un anno intero sarà la voce di tutte le lesbiche, con l’onore, e l’onere, di portare alta la bandiera arcobaleno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

  • Si sente male all'Università, poi la situazione precipita: ragazza muore di meningite

Torna su
BresciaToday è in caricamento