Identificata la donna uccisa e fatta a pezzi: ora si cerca l’ex marito

E’ stata finalmente identificata la donna uccisa e fatta a pezzi ritrovata il 30 dicembre scorso a Valeggio sul Mincio: si tratta di una marocchina di 46 anni, che abitava a Verona. Ora si cerca l’ex marito

Foto Veronasera.it

E’ stata finalmente identificata la donna uccisa e fatta a pezzi e ritrovata il 30 dicembre scorso nelle campagne di Valeggio sul Mincio, in località Gardoni: si tratta di una marocchina di 46 anni, in Italia da più di 20, da tempo residente a Verona. Lavorava come badante e come donna delle pulizie.

Non sono ancora state rese note le sue generalità, ma la vicenda comincia ad assumere dei contorni più chiari. Presto per capire tutto, ma gli inquirenti hanno confermato di come la donna un tempo fosse sposata, e ora separata. Pare che i carabinieri stiano cercando proprio l’ex marito.

La donna non sarebbe però stata uccisa a Valeggio: è stata fatta a pezzi, tagliata in dieci parti probabilmente con una sega a motore. E chiunque abbia seppellito il cadavere in quella zona, lo ha fatto consapevole che sarebbe stato rapidamente ritrovato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A dare l’allarme per prima una donna che abita nei dintorni, e che quel giorno (il 30 dicembre) era in sella al suo cavallo nel terreno (circondato da una recinzione elettrica) dove proprio accanto è stato recuperato il corpo. Un delitto atroce, le indagini continuano.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane papà stroncato dal Coronavirus: Alessandro aveva solo 48 anni

  • Coronavirus: giovane direttrice di banca trovata morta in casa dal fratello

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune

  • Economia bresciana in lutto: è morto l'imprenditore Giuliano Gnutti

  • "Hai combattuto da eroe": addio a Marco, morto a soli 43 anni

  • Coronavirus, nel Bresciano quasi 7000 casi e oltre 1000 decessi

Torna su
BresciaToday è in caricamento