Lozio: rischio valanghe, preoccupa la Cima della Bacchetta

La zona è monitorata da Soccorso Alpino e Protezione Civile

Cima della Bacchetta

Continua a essere sorvegliata dagli uomini del Soccorso Alpino e della Protezione Civile il territorio comunale di Lozio, in Valcamonica, che da sabato presenta una situazione di forte rischio per un possibile distacco di valanghe.

In particolare, la zona monitorata è quella sottostante la Cima della Bacchetta, nell'area della frazione di Sommaprada. Un elicottero ha già sorvolato la montagna con un nivologo per raccogliere maggiori informazioni. In quota c'era una temperatura di circa 0°C, con un accumulo di neve di un paio di metri.

Domenica c'è stato un incontro tecnico tra il sindaco e tutte le parti coinvolte, per valutare gli sviluppi della situazione. Il Cnsas è presente con due squadre di tecnici ventiquattr'ore su ventiquattro, a rotazione; pronte a partire in caso di necessità anche le unità cinofile da ricerca in valanga.

Potrebbe interessarti

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Come smettere di fumare

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

I più letti della settimana

  • Ubriaca fradicia di primo mattino, ragazza soccorsa da un'ambulanza

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Blitz della Locale dal parrucchiere, scattano i sigilli

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Maltempo, non è finita. L'allerta della Protezione Civile: "In arrivo vento e forti temporali"

Torna su
BresciaToday è in caricamento