Lozio: rischio valanghe, preoccupa la Cima della Bacchetta

La zona è monitorata da Soccorso Alpino e Protezione Civile

Cima della Bacchetta

Continua a essere sorvegliata dagli uomini del Soccorso Alpino e della Protezione Civile il territorio comunale di Lozio, in Valcamonica, che da sabato presenta una situazione di forte rischio per un possibile distacco di valanghe.

In particolare, la zona monitorata è quella sottostante la Cima della Bacchetta, nell'area della frazione di Sommaprada. Un elicottero ha già sorvolato la montagna con un nivologo per raccogliere maggiori informazioni. In quota c'era una temperatura di circa 0°C, con un accumulo di neve di un paio di metri.

Domenica c'è stato un incontro tecnico tra il sindaco e tutte le parti coinvolte, per valutare gli sviluppi della situazione. Il Cnsas è presente con due squadre di tecnici ventiquattr'ore su ventiquattro, a rotazione; pronte a partire in caso di necessità anche le unità cinofile da ricerca in valanga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

Torna su
BresciaToday è in caricamento